Mondo Inter

Condò: «L’Inter si chiama ‘Internazionale’, l’ha giustificato questa sera»

L’Inter da stasera è agli ottavi di finale di Champions League, complice il 2-0 allo Shakhtar Donetsk e lo 0-3 del Real Madrid sullo Sheriff. Condò, durante Champions League Show su Sky Sport, celebra il passaggio del turno.

OBIETTIVO PRIMARIO – Per Paolo Condò era ora che l’Inter tornasse agli ottavi di finale di Champions League: «Il ritorno dell’internazionale. Erano dieci anni che l’Inter non arrivava alla fase a eliminazione diretta, questa è una squadra che si chiama Internazionale e l’ha giustificato questa sera. Ivan Perisic su un livello superiore. Da secondo eviti Lionel Messi, Kylian Mbappé e Neymar, logicamente fra Manchester City e PSG una doveva andare. Il giorno del sorteggio avevo detto che pretendevo la qualificazione della Juventus e dell’Inter, e chiedevo quelle di Atalanta e Milan. Le due pretese sono state esaudite, ci sono ancora possibilità per le due richieste».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button