Mondo Inter

Condò: «Inter, perché Dzeko e non Abraham? Una cosa mi assicura…»

Paolo Condò, intervenuto su Sky Sport 24, ha parlato della scelta dell’Inter di prendere Dzeko e non puntare su Abraham del Chelsea. Inoltre, il giornalista è assicurato su due giocatori

RISCHIO − Questo il parere di Condò sull’arrivo di Dzeko: «Noi abbiamo le due squadre di Milano con attaccanti molto maturi. Io sono un grande estimatore di Tammy Abraham e non capisco come la stessa Inter non avesse puntato su di lui. Edin Dzeko è un grande campione, però, l’anno prossimo rischi di ricominciare da capo. Se prendi Abraham, però, puoi programmare meglio il futuro».

PILASTRI − Condò ha parlato anche di Zapata e dei due campioni d’Europa: «Duvan Zapata mi piace come idea, perché è il giocatore più simile a Romelu Lukaku. Penso sempre di prendere dei giocatori che ti mettano a posto per due-tre anni in modo da approfittarne per colmare altri buchi che si sono aperti. La cosa che mi assicura è che Alessandro Bastoni e Nicolò Barella rimangono due pilastri dell’Inter».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button