Mondo Inter

Condò: «L’Inter è forte e se la può giocare! Inzaghi, giusta pressione»

Paolo Condò, nonostante le varie partenze, non toglie l’Inter dalle contendenti per il titolo nella Serie A che partirà oggi. Ecco le parole del giornalista, ospite di “Calciomercato – L’Originale” su Sky Sport.

GIORNO ZEROPaolo Condò ritiene che ora sia il momento di far parlare il campo: «Le cessioni dell’Inter? Oggi diciamo che è l’ultimo spazio per le lacrime. Dal primo minuto, fischio d’inizio e il passato non conta più: dimenticati tutti quelli che c’erano prima. Simone Inzaghi ha fatto tra bene e molto bene in cinque anni alla Lazio, e meritava una grande chance della sua carriera. Questa la è: l’Inter non è più in pole ma è in prima fila, nella griglia di partenza di questo campionato. Secondo me è giusto dare a Inzaghi un po’ di pressione, perché questa è una squadra forte e se la può giocare. Edin Dzeko e Lautaro Martinez? Possono giocare insieme. Marcus Thuram? Ha avuto un modello straordinario, perché il padre è stato un grande campione ma è un gran personaggio».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button