Condò: «Inter, domenica affermazione e non risposta. Bastoni un erede»

Articolo di
19 Gennaio 2021, 08:25
Paolo Condò Paolo Condò
Condividi questo articolo

Condò incorona Bastoni dopo Inter-Juventus. Il giornalista, ospite di “Calciomercato – L’Originale” su Sky Sport, ha indicato il classe ’99 come un possibile futuro pilastro per quanto riguarda i difensori italiani. E ha valutato la permanenza di Pinamonti.

PROVA DI FORZAPaolo Condò valuta il derby d’Italia: «È un’affermazione, non soltanto una risposta. L’Inter ha affermato di credere e di essere credibile per lo scudetto. Il derby sarà fra quattro partite: di grandissimi significati. Alessandro Bastoni è l’erede dei grandi difensori: sono nella linea dinastica Alessandro Costacurta, Franco Baresi, Paolo Maldini, Fabio Cannavaro, Alessandro Nesta, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. Io ho grandi speranze su Bastoni per la prossima generazione, perché è veramente fortissimo».

PERCHÉ TENERLO? – Si è parlato di un veto alla cessione di Andrea Pinamonti (vedi articolo). Condò ha una spiegazione: «Potrebbe essere la partita negativa giocata con la Sampdoria, in assenza di Romelu Lukaku che è una cosa che all’Inter non capita quasi mai. Antonio Conte fu costretto a mettere Lukaku, pur acciaccato, nell’ultima mezz’ora e inutilmente. Loro hanno pensato che, se dovesse mancare per un paio di partite, ne servirebbe un altro».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.