Condò: “Fine del concetto Pazza Inter! Dal Tottenham crescita geometrica”

Articolo di
4 novembre 2018, 00:01
Paolo Condò

Paolo Condò è stato ospite di “Sky Calcio Live” e ha commentato il successo dell’Inter per 5-0 contro il Genoa di questo pomeriggio. Il giornalista sostiene che, dalla vittoria nel finale contro il Tottenham dello scorso 18 settembre, i nerazzurri abbiano svoltato e che ora non si debba più ritirare fuori la celebre canzone che parte al Meazza prima delle partite.

SALITA SECCA«Alla fine della partita, una bellissima vittroria, sentivamo il pubblico di San Siro cantare “Pazza Inter amala”. Io direi che quello che abbiamo visto in questo inizio di stagione, poi mai dire mai per carità, è la fine del concetto di “Pazza Inter”: potevano cantare “Solida Inter Amala”, perché è stata molto divisa. Nelle prime quattro partite di campionato c’è stata soltanto la vittoria di Bologna e per il resto grandi sofferenze: due sconfitte, rimontati due gol dal Torino in casa. Da lì in poi, dopo la notte magica a suo modo di Inter-Tottenham, la squadra è andata in crescita direi geometrica: è andata così, anche il Barcellona due settimane fa è stato un ostacolo troppo alto al Camp Nou, ma da lì ha tirato fuori due prestazioni splendide come quella con la Lazio e contro il Genoa. è una squadra che di pazzo non ha più niente. Non è che l’Inter l’anno scorso è arrivata con la qualificazione in extremis in Champions League e poi ad agosto è ripartita da lì: perdendo Joao Cancelo e Rafinha è tornata indietro e Luciano Spalletti ha dovuto cambiare molte cose della sua organizzazione di gioco, quindi ha ancora più valore che dopo i patimenti iniziali, fisiologici, la squadra abbia preso quest’andatura».







ALTRE NOTIZIE