Mondo Inter

Compagnoni: “Scudetto? Inter pari con la Juventus. Gli scontri diretti…”

Maurizio Compagnoni di “Sky Sport” ha parlato della lotta scudetto con protagoniste Inter, Juventus e Lazio. Il giornalista si è concentrato anche sul big match dell’Olimpico di domenica

PERCENTUALI – Maurizio Compagnoni, intervenuto a “Sky Sport 24”, ha parlato prima della lotta scudetto: «Dopo il primo tempo del derby non avevo dubbi sulla favorita per lo scudetto (Juventus), ma vista la ripresa dei nerazzurri dico 40% Inter e Juventus e 20% Lazio. Vediamo però come finisce lo scontro diretto di domenica».

JUVENTUS – Compagnoni ha poi parlato delle difficoltà della squadra di Maurizio Sarri: «Quest’anno è cambiato l’atteggiamento delle squadre contro la Juventus. Gli anni passati le avversarie entravano in campo rassegnate per la forza dei bianconeri, quest’anno ci provano e basta vedere la prestazione del Verona sabato. Lo stesso accadeva con l’Inter di Mancini che fece 97 punti. Poi andava in Europa e soffriva. Il problema della Juventus è che serve gente che ha fame». 

SCONTRI DIRETTI – Compagnoni ha parlato dei punti di forza dei nerazzurri: «Ci sono stati dei pareggi consecutivi, ma l’Inter poteva vincere tranquillamente quelle partite. Vero che il primo tempo del derby ha destato qualche preoccupazione, ma la ripresa è stata clamorosa con quattro gol realizzati. L’Inter sta bene fisicamente e mentalmente. Per come gioca Conte i nerazzurri sono condannati a spingere sempre sull’accelleratore. Io credo che se l’Inter fa 4 punti contro Lazio e Juventus quel 40% sale almeno a 45. È fondamentale non perdere nessuna delle due, ma lo stesso discorso vale per Juventus e Lazio». 

ATTACCO – In chiusura Compagnoni ha sottolineato l’importanza dei due attaccanti: «Non sono sorpreso del rendimento di Lukaku. Conte è da tre anni che massacra i suoi dirigenti per averlo. È un allenatore straordinario e c’è un motivo se lo voleva. Se devo parlare di due giocatori importanti dico i due attaccanti che sono assemblati come meglio non si potrebbe. Il belga è perfetto per il campionato italiano. Ha piedi discreti, ma grande forza fisica. Normale che si trovasse bene in Italia. Basta guardare come ha impattato Ibrahimovic a 38 anni».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh