Mondo Inter

Compagnoni: “San Siro tempio del calcio, abbandono brutto. Icardi-Inter…”

Il giornalista Maurizio Compagnoni è stato ospite di Sky Sport 24. In un lungo intervento si è espresso sulla possibilità che lo Stadio Giuseppe Meazza venga abbattuto, consentendo a Inter e Milan di costruire un nuovo impianto sempre a San Siro. Qualche battuta anche sull’utilizzo di Mauro Icardi dopodomani con la Lazio.

NON ABBATTETELO!Maurizio Compagnoni si schiera dalla parte di chi non vorrebbe dire addio al Meazza: «È sempre un’emozione, stadio meraviglioso carico di fascino. È carismatico quello stadio. Io dico la mia opinione personale: a me dispiace, io sarei molto contento se Inter e Milan continuassero a giocare a San Siro, sarebbe bellissimo per il calcio milanese ma anche per il calcio italiano e mondiale, San Siro è uno dei templi di questo sport. È chiaro che però c’è anche la necessità delle squadre di arrivare al top, di crescere nel fatturato e di crescere a livello sportivo. Se Inter e Milan ritengono che cambiando stadio facciano uno step ulteriore è giusto che lo facciano, io da inguaribile romantico spero che restino a giocare a San Siro, che è uno stadio assolutamente attuale e ancora funzionale. San Siro dà delle sensazioni che pochi altri stadi danno, mi vengono in mente Old Trafford e il Bernabéu, a livello di fascino e carisma è sicuramente uno dei primi cinque al mondo».

DUBBI – Compagnoni è perplesso sul fatto che Inter e Milan possano costruire un nuovo stadio congiunto: «Sarebbe un’operazione stranissima, io credo che non sia uscito il business plan e lo vorrei vedere per capire, perché messa così suscita tante perplessità. Siccome Inter e Milan non sono due società gestite da pazzi evidentemente c’è già una bozza che parla di incremento dei ricavi e del fatturato, messa così è un qualcosa che lascia perplessi. Ripeto: San Siro fa parte della storia di Milano ma anche della storia d’Italia, è un monumento ed è giusto definirlo tale. È anche difficile adesso mettersi a criticare un’eventuale scelta da parte di Inter e Milan, perché non abbiamo elementi per giudicare, ma non sono società guidate da degli sprovveduti. Per me sarebbe brutto che San Siro venisse abbandonato».

PRESENTE – Compagnoni chiude su Inter-Lazio di domenica sera: «Io vado a sensazione e a logica direi Keita Baldé Diao titolare ma Mauro Icardi una buona fetta di partita secondo me la gioca, poi dipende anche da come si mette la partita. Non è che in cinquanta giorni lui si è fatto il crociato, ha avuto questo problema al ginocchio forse ingigantito e non si è allenato tantissimo. Per un discorso di brillantezza e opportunità credo che partirà Keita, però sarei sorpreso se Icardi non dovesse giocare una parte di gara».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh