Mondo Inter

Compagnoni: «L’Inter anche a -7 era in corsa per il titolo! Si nota empatia»

L’Inter ha battuto il Napoli a San Siro, rosicchiando tre punti alla squadra di Spalletti e al Milan di Pioli. Secondo Compagnoni, intervenuto negli studi di Sky Sport 24, il trionfo nerazzurro è significativo in chiave scudetto. Di seguito le dichiarazioni del giornalista.

LOTTA A TRE – L’Inter batte il Napoli portandosi a -4 sia dalla squadra di Luciano Spalletti sia dal Milan di Stefano Pioli. Secondo Maurizio Compagnoni, la vittoria nerazzurra è significativa: «Questo turno di campionato è stato molto significativo, ci ha detto tantissime cose. Innanzitutto l’Inter è tornata alla grande, anche se io personalmente l’ho sempre considerata in corsa per il titolo, anche quando era a sette punti. Ci mancherebbe, è la squadra Campione d’Itala. Ha perso qualche giocatore importante ma li ha rimpiazzati bene e ha un allenatore che sta dimostrando ancora di essere un grande allenatore».

QUALITÀ – Compagnoni sottolinea come l’Inter, a livello di qualità del gioco, sia migliorata rispetto alla scorsa stagione: «L’Inter ha giocato un buon calcio, sicuramente. Un calcio propositivo. Devo dire che la squadra sta seguendo l’allenatore, la sensazione è che ci sia già una certa empatia tra spogliatoio e allenatore e non era facilissimo. È vero, l’Inter sta giocando bene. Sul piano della qualità gioca anche meglio rispetto allo scorso anno».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button