Mondo Inter

Compagnoni avvisa: «Inter, occhio a due squadre disperate! Mourinho nella storia»

Compagnoni manda un messaggio all’Inter in vista del finale di stagione (vedi calendario). Secondo il giornalista c’è il rischio che due impegni siano più complicati del previsto, ma dipenderà dal calendario. Queste le sue parole da 23 su Sky Sport 24, anche sulla sfida alla Roma dell’ex Mourinho.

IL CONFRONTOMaurizio Compagnoni valuta la doppia sfida Milano-Roma in questa giornata di Serie A: «Per tutta la settimana ci siamo interrogati su qual è l’ostacolo più duro per Inter e Milan. In questo momento la Roma è più forte della Lazio, però ci sono un paio di considerazioni da fare. La prima è che il Milan gioca in trasferta, la seconda è che la Roma è a cinque giorni dalla partita col Leicester City. Il quarto posto è a cinque punti, ed è molto difficile. Non dico che debba snobbare l’Inter, ci mancherebbe, ma ci sta che i giocatori possano avere la testa alla sfida col Leicester. Per l’Inter può essere un po’ più facile».

IL RIVALE – Compagnoni trova una partita nella partita da domani: «José Mourinho è nella storia dell’Inter anche più di altri personaggi che hanno vinto più di Mourinho. Si è calato nella realtà alla perfezione, è diventato un tifoso dell’Inter. C’è stata quell’empatia straordinaria, è vero che questa empatia Mourinho l’ha trovata quasi ovunque però secondo me all’Inter è stata particolarmente forte. È stato un rapporto bellissimo, io credo che anche se sia già tornato a San Siro il prepartita di Inter-Roma sarà molto emozionante».

RILANCIO – Per Compagnoni le difficoltà dell’Inter di febbraio e marzo sono ormai superate: «C’è stato un calo atletico anche normale, dopo quella straordinaria rincorsa del periodo autunnale. Era anche atteso, anzi c’eravamo stupiti che non fosse arrivato prima di Natale. Poi è vero, qualche partita non è girata bene e ha perso un po’ di entusiasmo, ma credo sia tutto nella norma. Così come è stata fondamentale quella vittoria con la Juventus: lì è cambiato il mondo per l’Inter, le gambe hanno ricominciato a girare. Da lì le cose sono tornate come in autunno».

OCCHIO AL CALENDARIO – Guardando le ultime giornate, Compagnoni avvisa come le partite finali contro Cagliari e Sampdoria abbiano un rischio: «L’Inter potrebbe avere due squadre disperate, tra virgolette, alle ultime due giornate. È sempre complicato giocare contro squadre che stanno lottando per la salvezza. Ricordo tre anni fa che ho commentato una partita meravigliosa, Inter-Empoli con l’Empoli che si stava giocando la salvezza, e fu una delle più belle degli ultimi dieci anni di calcio italiano. Anche se Cagliari e Sampdoria arriveranno con fame di punti, però, credo che il calendario dell’Inter sulla carta sia meno complicato di quello del Milan. Poi le partite vanno giocate».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh