Mondo Inter

Commisso: “Grande possibilità che Serie A non finisca! Castrovilli-Inter…”

Commisso – intervenuto ai microfoni di “GR Parlamento” su “Radio Rai” – commenta la possibilità che la stagione di Serie A non finisca per via dell’emergenza Coronavirus. Il presidente della Fiorentina invita tutti a pensare alla salute, poi per finire una battuta sull’interesse dell’Inter per Castrovilli e sul contratto di Chiesa 

EMERGENZA Rocco Commisso parla dell’emergenza Coronavirus: «Coronavirus come l’11 settembre? In un certo senso sì, ma io voglio paragonare la situazione dell’America a quella dell’Italia. Io credo che finora in America abbiamo avuto duemila morti, in Italia diecimila. Una situazione più critica di quella di New York. La nostra Fiorentina ha avuto già 12 casi di Coronavirus. La Fiorentina ha cominciato il 17 marzo con le donazioni agli ospedali, agli infermieri. A tutte le strutture ospedaliere. Finora abbiamo raccolto oltre 700mila euro ed è la più grande raccolta fatta in tutta la Toscana. Sono stati comprati cinque ventilatori, elitrasporto, un ecografo, cinque letti di terapia intensiva. E’ una cosa bella che abbiamo fatto per quelli che ora sono in prima linea. Dei dodici casi della Fiorentina, cinque sono stati in ospedale. Grazie a Dio ora sono tutti fuori, le cose perlomeno a Firenze stanno andando bene».

BLOCCO – Commisso esclude completamente che si possa ripartire a breve: «Non credo che si possa ripartire, non è finita. Non andiamo troppo avanti perché non sappiamo ancora quando arriveremo a zero casi in Italia. Speriamo che al Sud non arrivi. Oggi siamo un pochettino più positivi ma non del tutto perché l’economia è stata rovinata in Italia. C’è gente che non lavora. Ora pensiamo alla salute e poi si parlerà di calcio. Stipendi? Quello che ha fatto la Juventus è una buona iniziativa. Anche noi stiamo studiando una soluzione, ancora una decisione non è stata presa».

TEMPI DILATATI – Per finire Commisso alimenta i dubbi sulla conclusione del campionato e fa il punto su due giocatori viola: «C’è una grande possibilità che questo campionato non finisca. Noi dobbiamo andare avanti pensando che c’è una grande probabilità che non si giochi più. Il rinnovo di contratto di Federico Chiesa? Vediamo, ora siamo tutti fermi. Io parlo con i dottori ma non sono stato in grado di parlare con tutti, per questo ho mandato una lettera a tutti i nostri. Ora vediamo, per fare questi contratti ci dobbiamo vedere in qualche modo. Ora non ci possiamo nemmeno sedere. I tempi sono rimandati a quando ci sarà la possibilità di incontrarsi. Gaetano Castrovilli piace all’Inter? Vediamo, la prima cosa adesso è la salute. Il resto viene dopo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button