Colonnese: “Inter, sei l’anti Juventus! Godin meglio di De Ligt. Su Icardi…”

Articolo di
10 Settembre 2019, 17:30
Condividi questo articolo

L’ex difensore dell’Inter, Francesco Colonnese, è intervenuto ai microfoni di “Radio Sportiva” lanciando i nerazzurri per la lotta Scudetto con la Juventus, analizzando il mercato di Marotta e commentando anche la vicenda Icardi.

ALZARE L’ASTICELLA – Gli investimenti estivi dell’Inter hanno autorizzato i tifosi nerazzurri a sognare in grande, nonostante la società preferisca tenersi cauta. È di questo avviso Francesco Colonnese, ex difensore dell’Inter intervenuto ai microfoni di “Radio Sportiva”: «Dal punto di vista economico credo che l’Inter si sia candidata da sola a fare l’anti Juventus, come testimoniato dal monte ingaggi (vedi articolo) e dai nuovi acquisti, la società sta cercando di alzare l’asticella elevandosi dal terzo-quarto posto. Scudetto? Almeno bisogna restare nella scia della Juventus fino alla fine».

MERCATO – Colonnese parla degli ultimi arrivati in casa Inter: «Chi mi ha impressionato maggiormente fra i nuovi acquisti? Dico indubbiamente Stefano Sensi. La sua velocità, la sua qualità e soprattutto la sua personalità mi hanno colpito senza ombra di dubbio. Sono curioso di ammirare Alexis Sanchez e spero che torni quello straripante di Udine, nonostante anche all’Arsenal avesse comunque fatto molto bene».

RETROGUARDIA – Colonnese prosegue: «Secondo me, la difesa dell’Inter è la più forte d’Europa. Può contare su un portiere di assoluto livello come Samir Handanovic. Milan Skriniar e Stefan de Vrij non li scopriamo oggi e poi c’è Diego Godin, che per me è stato il miglior acquisto difensivo della scorsa estate, soprattutto se consideriamo il rapporto qualità prezzo. E poi non scordiamo il duttilissimo Danilo D’Ambrosio, che troverà il modo di rendersi utile come al solito».

TELENOVELA – L’ultimo pensiero di Colonnese riguarda l’ex capitano: «Io credo che su Mauro Icardi sia stata trovata la soluzione migliore per tutti. La situazione si era fatta pesante anche per Mauro, poiché l’Inter si era già tutelata sul mercato. Icardi aveva bisogno di tornare a giocare, visto che si era iniziato a parlare di lui soltanto per questioni extra campo. A livello tecnico, si tratta di un calciatore che indiscutibile, ma deve tornare a dimostrarsi valido e credibile».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.