Chivu: “Inter-Roma, che rivalità! Perisic-Salah decisivi”

Articolo di
24 febbraio 2017, 10:04
Chivu

Intervistato in esclusiva dalla “Gazzetta dello Sport”, il doppio ex di Inter e Roma Cristian Chivu ha parlato della rivalità fra le due squadre e del fatto che Perisic e Salah potrebbero essere i due rispettivi uomini decisivi nella sfida di domenica sera

RIVALITA’ ACCESA – «Giocare Inter-Roma era una difficoltà enorme con entrambe le maglie. Grandi campioni da una parte e altrettanto dall’altra. Per un difensore poi… Sono state partite sempre tirate, bellissime da giocare. E la rivalità tra le due squadre è aumentata proprio durante gli anni in cui giocavo io. Domenica mi aspetto una partita ad alto ritmo, Inter e Roma stanno bene fisicamente e mentalmente. Una cerca continuità, l’altra di tenere lontano il Napoli e vicina la Juventus»».

STRAORDINARIO PIOLI – «Pioli sta facendo qualcosa di straordinario e allo stesso credo sia consapevole che dovrà continuare questa striscia per puntare al ritorno in Champions. Non ci può essere frustrazione in questo momento. Adesso è il momento di lavorare, se emergerà sarà a maggio quando ripenseranno a quanto accaduto a inizio campionato, dove l’Inter ha perso punti quando invece aveva il dovere di vincere».

BANDIERE – «Zanetti e Totti sono il martello e il fuoriclasse, due bandiere. Javier è sempre stato l’esempio per tutti. Quando si tornava alle 5 da una trasferta era lui che al mattino alle 10 tirava l’allenamento del mattino. Francesco è la bellezza del calcio, un giocatore e una persona straordinaria».

SALAH E PERISIC UOMINI CHIAVE – «Consigli su come marcare Salah? Quando mi capitava di sfidare gente veloce come Messi o Robben preferivo stare un po’ staccato da loro confidando nel raddoppio del centrale del mio lato o in quello del centrocampista di quel settore. Per l’Inter invece occhio a Perisic, fondamentale nei big match. Ha corsa, visione di gioco e senso del gol. Se la Roma giocherà a 3 dietro, il croato potrebbe affrontare un centrale portato fuori ruolo».

SCUDETTO – «Se Inter e Roma un giorno torneranno a lottare per lo Scudetto? Per arrivare al livello della Juventus non servono soltanto undici ottimi giocatore e un ottimo allenatore. Ci vogliono una società sana che ti difenda, la tradizione e il palmares»

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE