Chiellini: «L’Inter ci ha surclassati. Sconfitta di domenica fa ancora male»

Articolo di
20 Gennaio 2021, 23:59
Giorgio Chiellini Juventus Giorgio Chiellini Juventus
Condividi questo articolo

Chiellini ammette di non aver ancora superato la sconfitta di domenica nel derby d’Italia contro l’Inter. Il difensore della Juventus, intervistato da Rai Sport dopo la vittoria in Supercoppa Italiana sul Napoli (vedi articolo), ha parlato del KO del Meazza e della corsa per il titolo in Serie A.

L’AMMISSIONEGiorgio Chiellini, a tre giorni di distanza, non ha ancora superato del tutto Inter-Juventus: «Oggi era una partita importante. Ci tenevamo, perché è una coppa e perché comunque dentro di noi volevamo anche riscattare la sconfitta di domenica, che ci brucia ancora. Abbiamo fatto una partita grandi di unità di squadra, in tutte le fasi: sia difensiva sia offensiva. Questo mi dà grande soddisfazione. Il Napoli ha giocatori che in contropiede possono essere pericolosi, ma noi abbiamo saputo soffrire. Siamo contenti e ci godiamo questa vittoria, sia noi che l’abbiamo vinta tante volte sia i tanti ragazzi che erano alla prima finale».

CORSA TITOLO – Chiellini non vuole guardare il distacco da Inter e Milan in classifica di Serie A: «Bisogna stare tranquilli. Pensare a noi, partita dopo partita, e dare continuità di risultati che è la cosa più importante e anche più difficile, per una squadra che ha cambiato tanto. Se riusciremo a trovare questa continuità allora potremmo ambire a guardare cosa fanno loro. Però, in questo momento, non è il caso di guardare la classifica che peraltro per noi è falsata ancora, perché non riusciamo a recuperare questa partita. Speriamo che sia il più avanti possibile, perché vorrebbe dire che siamo andati avanti nelle coppe. Vediamo col Bologna, che è importante ripartire con una vittoria».

DERBY D’ITALIA – Chiellini torna su Inter-Juventus: «Domenica abbiamo trovato una squadra che ci ha surclassato in quasi tutti i duelli. Non è stato semplice, poi alle prime difficoltà ci siamo disuniti. Quello è stato, secondo me, l’errore più grande che abbiamo fatto domenica: con una squadra come l’Inter, fisica e di qualità, se sei disunito e fai andare ognuno di testa sua poi non li prendi mai. Oggi siamo stati compatti, abbiamo avuto il pallino del gioco in mano e le riaggressioni».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.