Cesari: «Udinese-Inter, Maresca doveva dare 7 minuti di recupero! Conte rischia»

Articolo di
25 Gennaio 2021, 10:01
Graziano Cesari Graziano Cesari
Condividi questo articolo

Cesari – ex arbitro, oggi moviolista per “Sport Mediaset” – a “Pressing Serie A” su Italia 1 analizza gli episodi principali di Udinese-Inter, soffermandosi sullo scontro verbale tra l’arbitro Maresca e l’allenatore Conte. Il giudizio finale è in favore del tecnico nerazzurro

GRAVI ERRORI ARBITRALI – Le polemiche di Udinese-Inter (vedi moviola) non si arrestano e il carico pesante viene messo da Graziano Cesari: «Girone di andata nettamente insufficiente per l’arbitro Fabio Maresca. La mancata espulsione di Tolgay Arslan ha fatto innervosire Antonio Conte. Da regolamento quello era doppio giallo e quindi rosso. Ma la rabbia di Conte contro Maresca scoppia al 90′, quando vede assegnare solo quattro minuti di recupero. Maresca lo ammonisce subito e Conte si scatena, dicendogli “sei sempre tu”, ricordandogli Inter-Parma. In quella partita Maresca al VAR non ha richiamato l’arbitro sul rigore che c’era nel finale su Ivan Perisic e non lo ha assegnato».

MANCANO TRE MINUTI – Cesari è molto duro nei confronti del suo ex collega, giustificando il nervosismo di Conte per le decisioni prese dal fischietto della sezione di Napoli, a tal punto da aver fatto un’analisi approfondita degli episodi: «Ho rivisto Udinese-Inter per calcolare il recupero reale, che era di 7 minuti e 20 secondi! Ci sono state molte interruzioni per gli interventi dei sanitari e le sostituzioni. Da 4 a 7 c’è una via di mezzo, è evidente. Non mi è piaciuto l’atteggiamento finale di Maresca, soprattutto quella frase. Sicuramente l’arbitro verrà fermato dall’AIA per schiarirsi le idee. Per Conte la sanzione massima prevista è due giornate. Se a questo nel referto del direttore di gara si aggiunge la minaccia, la squalifica può essere a tempo, cioè da periodo a periodo».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.