Cesari: “Squalifica Lautaro Martinez, sappiamo cosa comporta. Gol Inter…”

Articolo di
28 Gennaio 2020, 07:35
Condividi questo articolo

Per Lautaro Martinez, espulso domenica in Inter-Cagliari, oggi si saprà il verdetto del Giudice Sportivo sulla squalifica. Graziano Cesari, nel corso di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Italia 1, ha fatto la moviola della partita.

DIREZIONE COMPLICATAGraziano Cesari parte con la moviola di Inter-Cagliari: «È chiaro che Gianluca Manganiello ha avuto una partita complicatissima e difficilissima, contestata sia dall’Inter sia dal Cagliari. La prima contestazione arriva al 28′ ed è il gol di Lautaro Martinez. Sul cross colpisce di testa e segna, il Cagliari immediatamente protesta e il direttore di gara convalida la rete. Radja Nainggolan è molto chiaro nella sua platealità e gestualità, Manganiello cerca di prendere tempo e di chiedere al VAR. C’è un’immagine chiarissima: la mano sinistra è sicuramente sul numero del giocatore del Cagliari (Sebastian Walukiewicz, ndr), quindi lo spinge. L’intensità la può decidere chi ha il fischietto in bocca e chi è decisivo, io avrei annullato la rete. Una volta subita una piccola spinta in area è chiaro che gli fa perdere il tempo. Può essere un gesto di protezione, tenere dietro il difensore per colpire di testa».

SECONDO TEMPO – Cesari si sposta sulla ripresa di Inter-Cagliari: «Al 60′ Ashley Young entra in area di rigore e viene contrastato da Christian Oliva. L’arbitro è molto vicino, la gestualità è palese: col braccio sinistro dice di alzarsi. Young va avanti col pallone, potrebbe diventarne proprietario ma il piede destro striscia sul terreno di gioco: in questi casi per me non è mai calcio di rigore. Poi (72′, ndr) c’è un tocco di braccio di Stefan de Vrij assolutamente non punibile: il pallone danza in area, gli capita perché ha il braccio lì. Sul gol del pareggio di Nainggolan si è lamentata l’Inter, qui devo dire che il VAR sarebbe potuto intervenire. Diego Godin controlla il pallone e cerca di rinviare, Joao Pedro glielo soffia e l’arbitro non fischia nulla, poi c’è il tiro vincente di Nainggolan con deviazione. La gamba destra di Joao Pedro, secondo me, fa gioco pericoloso».

STANGATA? – Cesari chiude col rosso a Lautaro Martinez: «Arriva al 93′, su lancio lungo c’è un tentativo di colpo di testa di Lautaro Martinez con Walukiewicz. Il direttore di gara non fischia assolutamente niente, fa continuare l’azione. La protesta di Lautaro Martinez è veramente eccessiva, assume un atteggiamento minaccioso e ingiurioso nei confronti del direttore di gara. Sappiamo già cosa comporta: sicuramente due giornate, poi non sappiamo cos’altro abbia fatto. Ha scagliato via il pallone e dato dei pugni alla vetrata. Dipende da quello che scrivono gli ufficiali di gara: se a uno danno due o tre giornate c’è uno che scrive di più e uno che scrive di meno. A me non è piaciuta una cosa: i minuti di recupero erano quattro, tutto quello che è successo con Lautaro Martinez non è stato recuperato, perché il Cagliari doveva battere un calcio d’angolo e non gliel’ha permesso».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.