Mondo Inter

Cauet: “Difesa Inter? Conte si affida a loro! Barella-Vidal con Eriksen…”

L’Inter stasera sfiderà in Champions League il Borussia Monchengladbach. Benoit Cauet – intervenuto nel corso della diretta di “Sky Sport 24” – dice la sua sulla sfida e soprattutto sulla linea difensiva nerazzurra e la posizione di Eriksen. Di seguito le dichiarazioni dell’ex centrocampista nerazzurro

REPARTO – L’Inter stasera esordisce nella prima giornata della fase a gironi di Champions League. Benoit Cauet parla della linea difensiva nerazzurra (QUI le ultime sulla formazione): «Linea difensiva a rischio contro il Borussia Monchengladbach? Abbiamo visto nel derby, dove credo che questo problema sia emerso. Io penso che se dopo giocano di nuovo gli stessi vuol dire che Conte si affida a loro per riscattare una prestazione che non è stata all’altezza. L’allenatore vuole dimostrare che sono capaci di fare bene e che hanno capito che l’atteggiamento conta più di ogni altra cosa. Ci vuole forza di volontà quando si scende in campo e Conte si affiderà a questo reparto e da loro si aspetta una prova. La difesa nerazzurra gioca contro giocatori che hanno fatto bene, Marcus Thuram l’anno scorso ha dimostrato tutto il suo potenziale. È un giocatore in crescita costante».

TITOLARE – Cauet parla anche di Christian Eriksen, che stasera dovrebbe essere titolare: «Eriksen? È chiaro che ogni volta che sarà in campo sarà valutato. Non si discutono le sue qualità tecniche ma più che altro lo spirito, diverso da quello dell’allenatore. Eriksen non è un combattente  come lo era Conte ma ha capacità talmente alte che in questo tipo di partite in cui bisogna far prevalere il gioco, può fare comodo. Ha tecnica e visione di gioco che possono essere decisive. È chiaro che la squadra deve sostenerlo, qualcuno deve sacrificarsi».

CENTROCAMPO – Infine, un commento sul centrocampo dell’Inter: «Se Nicolò Barella e Arturo Vidal sono i migliori da schierare dietro a Eriksen? Non penso che siano i migliori, ma lo sono in questo momento per caratteristiche. Io penso che a metà campo possano essere molto complementari, il fatto è che sono due giocatori che si inseriscono e non tengono la posizione. Poi c’è una complessità a metà campo. Se dai il fulcro del gioco a uno come Eriksen, c’è bisogno che il centrocampo giri in un certo modo. Se si parla di filtro con questi due giocatori è chiaro che a volte potrebbe mancare qualcosa».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh