Castellini: “Caso Icardi, la vittima non esiste. Inter, linee da seguire”

Articolo di
13 febbraio 2019, 16:41
Luciano Castellini

Luciano Castellini è appena intervenuto in collegamento con “Radio Sportiva”. L’ex portiere, anche allenatore dell’Inter in due brevi periodi nelle stagioni 1996-1997 e 1998-1999, ha parlato del caso Mauro Icardi con la scelta della società di levargli la fascia da capitano dandola a Samir Handanovic, annunciata nella tarda mattinata di oggi.

DECISIONE CRITICA – L’ex portiere Luciano Castellini non commenta del tutto le decisioni prese dalla società quest’oggi sulla fascia da capitano passata da Mauro Icardi a Samir Handanovic, in qualità di tesserato (è uno degli osservatori): «Io ancora lavoro per l’Inter, per cui è una domanda abbastanza imbarazzante per me, però credo che la società sia diventata ancora più forte. Ci sono delle linee da seguire, per cui bisogna accettare questo discorso: probabilmente la vittima non esiste, c’è una società che prende le decisioni ed è giusto così. Noi eravamo di proprietà della società, non c’era lo svincolo per cui non c’erano i contratti a termine come adesso: ogni anno dovevi confermarti e dovevi giocare tante partite e giocare bene. Per guadagnare qualche soldo in più avevi la febbre e dovevi stare zitto per non farlo sapere, con qualche dolorino non andavi dal massaggiatore e nascondevi tutto per non perdere i numeri».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE