Mondo Inter

Cassano: «Lukaku? L’Inter non si presenti con Zapata, prenda Lacazette!»

Cassano non è uno dei primi estimatori di Lukaku, ma capisce comunque cosa significherebbe per l’Inter un addio del belga. Nel corso della “Bobo TV”, sul canale Twitch di Vieri, l’ex attaccante promuove Lacazette rispetto a Zapata.

PERCHÉ VA VIA?Antonio Cassano ha dei dubbi: «Vorrei capire perché, eventualmente, fa una scelta del genere Romelu Lukaku. Se le cifre sono quelle che si dicono, centoventi o centotrenta milioni, io lo do via domani. Lui però ha fatto tre esperienze in Inghilterra, di cui una al Chelsea dove ha fatto molto male. All’Everton ha fatto bene, al Manchester United ha fatto malino. All’Inter prende otto milioni, il Chelsea gliene offre quattordici. Perché tornare in Inghilterra dopo che la stessa squadra ti ha dato via? Vai per i soldi».

SOSTITUTO – Cassano si sofferma su chi potrebbe rimpiazzare Lukaku: «Il dato di fatto è reale, ha fatto tantissimo per l’Inter. Ha vinto lo scudetto, è stato tante volte decisivo. Devi andare a prendere un giocatore più o meno dello stesso status: Lukaku ne ha uno molto importante, io non posso presentarmi con Duvan Zapata. Dusan Vlahovic lo prendo adesso, perché è forte, però non so nell’evoluzione dalla Fiorentina all’Inter cosa succede. Però devi prendere un giocatore dallo status europeo: mi è venuto in mente, e l’anno prossimo va a scadenza di contratto, Alexandre Lacazette. A me piace tanto, ovviamente sarà meno di Lukaku però ha giocato tanto a Lione e fatto molto bene, all’Arsenal quando ha giocato ha fatto bene. Adesso è in difficoltà e ha un anno di contratto: è l’unico di un certo status che può arrivare all’Inter. Vlahovic è fortissimo ed è giovane, ma all’Inter è complicato. Zapata? Giocare a San Siro è una cosa, all’Atalanta è un’altra. Presentarti con due punti interrogativi è molto rischioso».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button