Mondo Inter

Cassano: «L’Inter? Mi ha impressionato Conte che sbatte la testa di Hakimi!»

Cassano, come suo solito, non usa mezzi termini. L’ex attaccante, all’Inter nel 2012-2013, come immagine simbolo della mentalità data da Conte alla squadra usa quando, al 93′ della partita col Parma, ha celebrato Hakimi per una rimessa laterale guadagnata. Queste le sue parole da “Bobo TV” sul canale Twitch di Vieri.

I MIGLIORIAntonio Cassano non ha dubbi: «In questo momento l’Inter sa quello che deve fare, e in Italia non ha rivali. In questo momento qua, parliamoci chiaro, solo l’Inter può perdere lo scudetto. Ha consapevolezza e forza, gioca una volta alla settimana ed è una manna dal cielo. Poi ho visto anche dei giocatori che messi uno, dieci o venti minuti vanno per la propria squadra. Mi ha impressionato, e mi ha fatto piacere, quando Antonio Conte all’ultimo minuto ha preso la testa di Achraf Hakimi e l’ha sbattuta. Vuol dire che i giocatori vogliono bene all’allenatore e vanno per la propria strada, sta facendo un buon lavoro. L’Inter è solida, porta a casa il risultato e decide di giocare come vuole, sopra o sotto ritmo e con gli esterni più o meno difensivi. In Italia è padrona del proprio destino, bisogna fare i complimenti ai giocatori. E all’allenatore, che ha portato anche quelli che erano un po’ fuori all’interno della squadra: giocatori come Alexis Sanchez e Christian Eriksen sono entrati in una squadra con l’idea dell’allenatore. Ha in mano il proprio destino: ha sei punti di vantaggio e gioca una volta alla settimana».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.