Carrera: “Conte odia perdere, Inter mai stradominante. L’uscita di Sensi…”

Articolo di
9 ottobre 2019, 08:16
Massimo Carrera
Condividi questo articolo

Carrera – ex difensore dell’Atalanta ed ex allenatore dello Spartak Mosca -, ospite negli studi di “Sportitalia Mercato” su Sportitalia, prova a immaginare come si sente l’amico Conte dopo i primi due KO stagionali sulla panchina dell’Inter

I PENSIERI DEL MISTER – Un passato da collaboratore tecnico prima di intraprendere la carriera da allenatore, Massimo Carrera conosce bene il tecnico interista: «Antonio Conte sicuramente non ha preso bene le due sconfitte consecutive contro Barcellona e Juventus perché odia perdere. Come tutti gli allenatori poi… L’Inter ha incontrato due squadre forti che hanno dimostrato di avere più qualità. La Juventus ha giocato con grande forza, grazie a giocatori di qualità e temperamento. Bravo anche Maurizio Sarri che non ha fatto giocare bene l’Inter, come la fa giocare al solito Conte, e l’ha aggredita. L’uscita di Stefano Sensi ha complicato le cose per l’Inter perché è l’unico che fa qualcosa palla al piede. Conte sa che c’è da lavorare tanto, anche perché nelle partite precedenti che ha giocato l’Inter non ha stradominato e vinto 6-0. Conte deve adattare giocatori, come Diego Godin nella difesa a tre avendo giocato sempre nella difesa a quattro. Quindi ci sono tante situazioni da migliorare e sa che ci vuole del tempo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE