Carminati (ex preparatore Inter): “Rischio infortuni dopo la ripresa!”

Articolo di
23 Aprile 2020, 10:31
Carminati
Condividi questo articolo

Ivan Carminati, ex preparatore atletito dell’Inter, oggi nello staff dello Zenit, da oltre un mese vive in un alberto di San Pietroburgo a seguito dell’emergenza Coronavirus (Covid-19). Intervistato dalla “Gazzetta dello Sport”, dice la sua riguardo l’emergenza sanitaria facendo riferimento in particolare alla ripresa degli allenamenti e i possibili infortuni.

RIPRESA CAMPIONATI Ivan Carminati, preparatore atletico dello Zenit, dice la sua riguardo gli allenamenti e possibili infortuni alla ripresa: «I rischi quando si tornerà a giocare? Gli infortuni, soprattutto se per esigenze di tv si tornerà alle partite dopo tre settimane di allenamento. Mi sembra utile, quindi, l’idea dei cinque cambi a gara. Che tipo di infortuni? Muscolari in primis. Il vantaggio è che si va verso l’estate: il caldo è più favorevole del freddo. Allenamenti in gruppi? Mi piacciono, perché aiutano a non caricare. Istintivamente i giocatori andrebbero subito a 100 all’ora, invece in gruppi da 5-6 ci si può allenare con gradualità».

DA NON SOTTOVALUTARE – Carminati dice la sua riguardo l’alimentazione e alcuni aspetti sottovalutati: «Fattori sottovalutati stando a casa? L’alimentazione, da curare limitando dolci e carboidrati. Il sonno, fondamentale: riposo per tante ore e regolare, non dalle 4 a mezzogiorno… La prevenzione infortuni: quando torneranno al campo, i giocatori dovranno arrivare 30-40 minuti prima per fare lavori individuali ad anca, spalla, coscia. Nel frattempo, a casa, si cerca di proporre esercizi divertenti».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE