Mondo Inter

Capello: «Inter con qualità. Brozovic? Non mi entusiasma! Calhanoglu…»

L’Inter stasera sfida il Bologna nel recupero della ventesima giornata di Serie A con una grossa novità di formazione, vale a dire il forfait di Handanovic (vedi formazioni ufficiali). Capello, ospite negli studi di Sky Sport, commenta il momento positivo dei nerazzurri e l’assenza del numero 1 sloveno 

TESTA A TESTA – L’Inter sul campo del Bologna ha l’occasione di sorpassare il Milan in testa alla classifica. Fabio Capello analizza il momento delle due milanesi: «Il Milan in questo momento mi sembra un pochino meno tonico rispetto a qualche tempo fa. Il fatto di aver recuperato il risultato è qualcosa di importante, potrebbe succedere la stessa cosa successa all’Inter con la Juventus. Il gol di Tonali al 90′ potrebbe dare la spinta e la convinzione. Io però vedo un’Inter molto forte, con una qualità superiore. La convinzione che ho visto soprattutto contro la Roma, che pensavo fosse un ostacolo difficile da superare, invece l’ha giocata alla grande, con personalità. Non avevo visto la Roma cosi in difficoltà nelle ultime partite e questa è una dimostrazione di forza».

CROLLO – Capello commenta anche il forfait di Samir Handanovic per un problema dell’ultimo minuto (QUI la diagnosi): «Credo che non sarà facilissimo per l’Inter, la sicurezza che ti dà un portiere che gioca da anni come Handanovic, soprattutto adesso che l’Inter preferisce partire dal basso. Con Handanovic avevano un certo sincronismo, vedremo con Radu. Brozovic non mi ha mai entusiasmato ma sa muoversi bene nella squadra, ha tante qualità a livello dinamico. È uno di quei giocatori importanti però a livello di qualità in certe posizioni chiedo qualcosa di più. Calhanoglu è un rifinitore che ha corsa e qualità. Normalmente in quella posizione lì corrono e aiutano poco. Lo abbiamo visto fare dei salvataggi mentre Eriksen, che ha tanta qualità, a livello di aiuto per la squadra mancava. Secondo me aveva difficoltà ad entrare nella testa di Conte proprio per questo motivo perché non si discutono le qualità di Eriksen. Manca Brozovic e manca tutto: mi sembra un po’ strano. Radu in questo momento sa di avere grande responsabilità, in questo caso è la fiducia dei compagni che deve sentire e potrebbe fare una grande partita. La tensione però è assoluta: la cosa importante è che il portiere dà fiducia alla difesa ma non credo che i difensori dell’Inter abbiano la stessa fiducia che hanno in Handanovic. Quindi deve esserci un aiuto reciproco».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Cambia le impostazioni della privacy
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh