P. Capello: “Gravina vuole soluzione. Serie A, se non finisce conseguenze”

Articolo di
26 Marzo 2020, 00:24
Condividi questo articolo

Gravina ha parlato in serata della possibilità che la Serie A sfori a luglio e agosto, pur di finire la stagione (vedi articolo). L’avvocato Pierfilippo Capello, figlio di Fabio, in collegamento con “Sportitalia Mercato” ha commentato quest’ipotesi.

SERIE A-LLUNGATA?Pierfilippo Capello commenta le novità di serata sulla Serie A: «Io credo che, in questo momento, l’intenzione del presidente Gabriele Gravina sia trovare la soluzione per far giocare tutte le partite e chiudere quest’anno il campionato. Se non si chiude la Serie A ci sarà poi una serie di conseguenze a catena, che peggiorerebbero ulteriormente la situazione di tutto il sistema. Le TV, probabilmente, chiudrebbero la restituzione di parte di quanto hanno pagato, idem gli abbonati e gli sponsor eccetera. La FIGC deve permettere, in un modo o nell’altro, di chiudere il campionato. Agosto è troppo in là, ma se l’idea è di giocare due partite a settimana tutti quanti probabilmente, a seconda di quando si inizia, si dovrebbe riuscire ad arrivare in fondo. Tutti hanno la necessità di provare fino all’ultimo a finire il campionato, non sono convinto si possa fare ma è un tentativo. In questo momento abbiamo delle società che sono chiuse, faccio l’esempio dell’Atalanta. Le squadre si stanno muovendo in maniera professionale».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE