Capello: “Conte non è un traditore. Se ha scelto l’Inter c’è un motivo”

Articolo di
3 luglio 2019, 13:12
Fabio Capello

Intervistato ai microfoni del “Corriere dello Sport”, Fabio Capello, ex allenatore di Milan, Real Madrid, Roma e Juventus, ha parlato della decisione di Antonio Conte di allenare l’Inter.

CONTE ALL’INTER E SARRI ALLA JUVENTUS – Queste le parole di Fabio Capello sulle decisioni di Antonio Conte di allenare l’Inter e di Maurizio Sarri di sedere sulla panchina della Juventus: «I tradimenti di Conte e Sarri? Macché tradimenti, siamo professionisti… Chiedete al grande uomo del Triplete, Mourinho: mai una squadra che non sia il Chelsea… E poi andò al Manchester United… Bisogna solo dare il meglio dove si è, dove si sarà giudicati per il gioco e i risultati. Anzi, prima i risultati poi il gioco. Se giochi a dare la palla al portiere che ne tocca venti e il centravanti cinque eppoi dici ‘possesso palla superiore’ perché tieni la palla nella tua metà campo… Ma fammi un piacere».

CONTE ALL’INTER GRAZIE A SUNING«Conte lo cercavano in molti, se ha scelto l’Inter c’è un motivo: ho lavorato con Suning, ha un potenziale economico di altissimo livello e giuste ambizioni. La mia esperienza dice che c’era bisogno di Marotta e Marotta è arrivato per dargli un plus e conoscenza da vertice».

LA RAGIONE DELL’ADDIO DI MAROTTA ALLA JUVENTUS«Marotta via dalla Juve perché era diventato troppo potente? Credo che si sia trattato solo di divergenze sull’acquisto di Cristiano Ronaldo, questioni di bilancio, Marotta amministratore delegato i bilanci doveva firmarli».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE