Canuti: “Inter, quest’anno c’è una squadra. Icardi? Lasciamo perdere?”

Articolo di
22 Novembre 2019, 20:26
Canuti
Condividi questo articolo

L’Inter di Antonio Conte è una squadra nel vero senso del termine. Questa l’opinione di Nazzareno Canuti: l’ex difensore nerazzurro ha parlato ai microfoni di “Radio Sportiva”, raccontando anche le sue sensazioni verso Torino-Inter. Infine, una chiosa anche per l’ex capitano Icardi.

CANCELLIAMO DORTMUND – L’Inter non deve temere nessuno, secondo Nazzareno Canuti. L’ex difensore, campione d’Italia proprio in nerazzurro nel 1979/80, non prova quindi preoccupazione in vista della sfida di domani: «È solo l’Inter che può danneggiarsi, al di là dell’avversario di turno che può essere il Torino, il Milan o il Napoli. Sono fiducioso in virtù di quello che è stato fino ad ora in questa stagione, escluso il secondo tempo della trasferta di Dortmund».

UNA SQUADRA NUOVA – La cosa dell’Inter che è cambiata di più, secondo Canuti, è la mentalità, portata dal nuovo allenatore Antonio Conte. Queste le sue parole: «È cambiata soprattutto la mentalità. L’anno scorso ognuno giocava per i cavoli suoi, quest’anno vedo i giocatori più tranquilli. C’è una squadra. E corre. Sono sicuro che non si verificherà il classico calo a dicembre, ci sono mentalità e spirito diversi rispetto al passato».

ICARDI LONTANO – Una piccola chiosa poi sull’ex capitano dell’Inter, l’argentino Mauro Icardi che ora gioca e segna al PSG. Non un vero rimpianto, per Canuti: «Il pensiero è lontano perché le cose vanno bene. Uno come Icardi lo vorrei sempre in squadra, ben venga uno che segna così tanto. Ci sono stati dei problemi ancora poco chiari, lasciamo perdere».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE