Cambiasso: “Inter, insisto sul crollo mentale. Pastore…”

Articolo di
28 gennaio 2018, 23:18
Esteban Cambiasso

Esteban Cambiasso è ospite di “Sky Calcio Club”. L’ex centrocampista dell’Inter ha provato a spiegare i motivi che hanno portato alla crisi nerissima della sua ex squadra, con due mesi senza vittorie e un’altra partita buttata via all’ultimo istante.

QUESTIONE DI TESTA«Nel caso della Roma e dell’Inter c’è stato anche il discorso che tutte e due hanno capito che non ci sono più per lo scudetto, credo che da qualche giornata in qua hanno capito che la lotta per lo scudetto è soltanto per il Napoli e per la Juventus. Finché realizzano che la vera lotta è terzo o quarto posto, più aggiungiamo che i discorsi societari, di mercato e tutto, io insisto con il discorso del crollo mentale, perché l’Inter nelle prime giornate dava la sensazione che giocava così così ma vinceva, Mauro Icardi sfiorava mezza palla e andava dentro. Non so se era una situazione più mentale o di gioco. Javier Pastore? Prima di tutto non penso che ci sia quel bisogno di cambiare tutto, se Pastore riesce a dargli quel qualcosa in più all’Inter va bene. Qui parliamo degli obiettivi che aveva prima all’inizio stagione e di quelli cambiati dopo dodici-tredici giornate: l’Inter non ha bisogno di grandi cambiamenti, ha bisogno di qualche ritocco per arrivare fra le prime quattro, che era l’obiettivo che aveva e che ha tuttora».







ALTRE NOTIZIE