Mondo Inter

Cagliari, Agostini e la non rivoluzione. Ecco la strategia – CdS

L’Inter questa sera riceve l’Empoli a San Siro, poi affronta la finale di Coppa Italia contro la Juventus e poi sarà di scena a Cagliari. I rossoblu hanno cacciato Mazzarri e promosso Agostini che però, a tre partite dalla fine, non attuerà nessuna rivoluzione. 

AZIONE – L’Inter da qui alla fine ha quattro finali, tre in campionato, una in Coppa Italia. Vincere tutte le partite in Serie A però potrebbe non bastare visto che, il Milan, con 7 punti sarebbe campione d’Italia. Intanto però l’Inter fa i conti con i propri avversari e settimana prossima c’è la trasferta insidiosa contro il Cagliari dopo la finale di Coppa Italia. Come spiega il Corriere dello Sport questa mattina, Agostini non attuerà nessuna rivoluzione e nessun stravolgimento. Il tecnico della Primavera promosso in prima squadra vuole risvegliare i senatori, Joao Pedro, Pavoletti e Ceppitelli per poi ributtare nella mischia chi è rimasto nell’ombra per molto come Nandez e Rog. Nessun stravolgimento, solo giocare senza frenesia. L’Inter è avvisata.

Fonte: Corriere dello Sport – Giuseppe Amisani

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh