Burgnich: “Con questi giocatori terzo posto difficile. A gennaio l’Inter dovrebbe..”

Articolo di
29 novembre 2014, 12:26
burgnich-thohir

Tarcisio Burgnich, colonna difensiva della Grande Inter di Herrera che ha giocato in nerazzurro fino al 1974, rilascia un’intervista esclusiva a Calciomercato.com, dove parla solamente di Inter. Riportiamo le sue dichiarazioni:
Iniziamo dal suo parere su questa nuova Inter: “E’ vero, è una squadra nuova e ci sono ancora dei meccanismi da ultimare. La rosa non è molto competitiva, mancano tre o quattro elementi che ti facciano fare il salto di qualità. L’Inter attualmente è poca roba e credo che se a gennaio non si spende difficilmente si arriverà terzi”.

Il cambio Mazzarri- Mancini: “La vita degli allenatori dipende sempre dai risultati ma anche dai giocatori che hai a disposizione. Mancini di sicuro ha portato entusiasmo, poi lui lo conosco da quando era piccolo, l’ho tirato su io ai tempi del Bologna. Roberto però non può fare i miracoli con i giocatori che ha, nonostante sia stato un grande giocatore ed abbia vinto molto anche da tecnico”.

Inter e Terzo Posto: “Ripeto, con questi giocatori l’Inter difficilmente arriverà al terzo posto. Mancano i giocatori di qualità che servono la palla in profondità alle punte, come lo è Pirlo alla Juventus”.

Colpe di Mazzarri: “Per me già l’anno passato era stato un mezzo fallimento e anche quest’anno il gruppo alternava delle buone prestazioni, in cui correvano tutt,i a gare davvero anonime. Ha avuto sicuramente delle colpe, ma non erano tutte sue”.

Mancini, dove può portare questa Inter: “Mancini dovrà risolvere diversi problemi, ad esempio le punte dell’Inter non fanno movimento e così facendo i difensori vanno a nozze. Io stesso ero felice quando affrontavo un attaccante che faceva poco movimento, mi francobollavo dietro e non si muoveva. Stesso discorso vale per la difesa, dove questi ragazzi sbagliano davvero tanto. Non so dove potrà portare l’Inter, lui è bravo ma ha tanto da lavorare”.

Operato di Thohir: “Si, non sta facendo male ma secondo me ha sbagliato a dire che l’Inter prima di acquistare deve vendere (ride; ndr). Società importanti come quella nerazzurra non possono ragionare in questi termini. Poi, secondo me, manca un punto di raccordo fra i giocatori e la società, un po’ come lo era Allodi. Serve la vicinanza del Presidente e lui purtroppo non può esserlo più di tanto”.

Europa League, vittoria fattibile?!: “Se a gennaio la società agisce sul mercato può giocarsela sicuramente, ma con la rosa attuale non credo possa vincere questa competizione”.

Acquisti per il mercato di gennaio: “Non so fare dei nomi, ma ribadisco il concetto espresso prima: serve un giocatore che faccia girare il pallone e che serva bene le punte. Serve la qualità a centrocampo”.

Roma-Inter: “E’ una partita davvero dura, ma sono fiducioso. Mancini sa che dovrà giocare in maniera intelligente, non dovrà attaccare la Roma perchè è una squadra meglio attrezzzata e potrà fargli male in qualunque momento. Non so come finirà ma se l’Inter gioca con acume tattico può uscire indenne dall’Olimpico”.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE