Bucciantini: “Conte e Inter? Devono trovare un territorio condiviso”

Articolo di
14 Luglio 2020, 10:38
Marco Bucciantini
Condividi questo articolo

Marco Bucciantini, ospite in studio a Sky Sport, ha parlato della vittoria per 3-1 di ieri sera dell’Inter sul Torino. Il giornalista si è anche espresso sulla posizione del tecnico Conte.

CON PAZIENZAMarco Bucciantini parla della partita vinta dalla squadra di Antonio Conte: «Il Torino ha avuto qualche momento dentro la partita, ma non ha avuto continuità. L’Inter è squadra di cacciatori di palloni e anche il fatto che mancasse Romelu Lukaku li ha fatti muovere. È sembrata una buona Inter, con due buonissimi attaccanti e finalmente anche dei difensori dentro la manovra. L’Inter si è fatta gol da sola, poi ha subito uno straordinario Andrea Belotti che ha fatto una grossa partita, ma era solo. L’Inter ha avuto pazienza perché la partita gli stava andando bene».

SCUDETTO DIFFICILE – Bucciantini parla della lotta scudetto: «Fino alla partita col Bologna poteva dipendere dall’Inter, ora dipende dalla Juventus. Il Torino ha fatto una partita molto difensiva, ma ha difeso male. All’andata ricordo un Torino più aggressivo. È inutile inserire una linea muscolare se non c’è mai una zona di campo dove far partire un contropiede limpido».

IL FUTURO DI CONTE – Bucciantini parla anche del futuro di Conte: «Forse è semplice, fa un discorso complesso perché non vuole mettere in discussione cose che funzionano. Devono trovare un territorio condiviso. Se l’Inter prende Sandro Tonali, Achraf Hakimi e Marash Kumbulla fa grandi acquisti, ma tutti giovani. Conte dice che se vogliono fare quei 10 punti in più per giocarsi lo scudetto serve il campione».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE