Bucchioni: “Sassuolo-Inter l’ha persa Spalletti. Apprendimento per Lautaro”

Articolo di
24 agosto 2018, 09:00
Enzo Bucchioni

Nel suo editoriale per il sito “TuttoMercatoWeb” il giornalista Enzo Bucchioni è tornato su Sassuolo-Inter di domenica scorsa, dando a Luciano Spalletti le principali responsabilità per la sconfitta per 1-0. Uno degli errori del tecnico sarebbe stato aver puntato da subito su Lautaro Martinez titolare.

SCELTE SBAGLIATE – “Verifica importante per l’Inter. Battere il Torino non sarà facile, affrontarlo già con l’ansia da prestazione un’aggravante. La sconfitta con il Sassuolo non fa cambiare quanto detto in piena estate, l’Inter ha un grande organico e ha fatto un mercato-top, ma i problemi vanno risolti in fretta. A Sassuolo (Reggio Emilia, ndr) la partita l’ha persa soprattutto Luciano Spalletti: discutibile la scelta di far giocare dall’inizio ben quattro nuovi più Dalbert Henrique, ancora più discutibile mettere assieme dietro a Mauro Icardi tre che mai avevano giocato assieme come Matteo Politano, Lautaro Martinez e Kwadwo Asamoah, quest’ultimo doveva giocare basso al posto di Dalbert. Ma credo che Spalletti sia stato fregato dall’ansia di far giocare subito Lautaro, che ha fatto benissimo in precampionato, e invece una squadra non a posto fisicamente aveva bisogno di maggior equilibrio e maggiori certezze. Il giovane argentino deve ancora imparare molto del nostro campionato, potrebbe essere più utile per lui un inserimento graduale, a partita in corso, o almeno un apprendimento e qui sono d’accordo con Massimiliano Allegri che i nuovi li dosa e li istruisce a lungo. Anche se davanti c’era il Sassuolo, un’altra ingenuità è stata schierare assieme Marcelo Brozovic a corto di allenamento e Matías Vecino un altro reduce dal Mondiale. Serviva un centrocampista in più, Roberto Gagliardini o anche un compassato Borja Valero che in certe situazioni può ancora far comodo. Tutto e subito è un rischio che Spalletti non doveva e non deve correre. L’Inter è forte, ma deve avere il giusto tempo di crescita”.







ALTRE NOTIZIE