Mondo Inter

Bucchioni: «PIF-Inter, conferme! Accordo vicino alla cifra chiesta da Zhang»

Bucchioni è sicuro: il fondo PIF può comprare l’Inter dalla famiglia Zhang. Il giornalista, nel suo editoriale per il sito TuttoMercatoWeb, spiega anche quali sarebbero le cifre per arrivare all’accordo.

SI CHIUDE! – “Secondo ambienti economico-finanziari il fondo PIF, fondo sovrano dell’Arabia Saudita, non avrebbe affatto abbandonato l’idea di acquisire il controllo del pacchetto azionario della società nerazzurra, anzi sono state confermate le indiscrezioni che erano già trapelate nello scorso mese di settembre su un accordo in dirittura d’arrivo. L’interesse c’era e c’è ancora, anzi la trattativa sarebbe andata avanti e, come si diceva già proprio a settembre, l’obiettivo resta quello di chiudere entro la fine dell’anno probabilmente per problematiche relative al prestito da 270 milioni che l’Inter ha contratto con un altro fondo, l’americano Oaktree Capital Management“.

PIF A QUALE CIFRA? – Secondo le indiscrezioni rimbalzate anche da soggetti del mondo finanziario, l’accordo raggiunto sarebbe molto vicino alla cifra inizialmente chiesta dagli Zhang, attorno al miliardo di euro, che consentirebbe ai cinesi un addio economicamente accettabile, senza il bagno di sangue che potrebbe esserci se l’Inter non fosse ceduto. Ricordiamo infatti che se Zhang non fosse in grado di restituire i 270 milioni che ha avuto in prestito con interessi che portano le tre rate a circa cento milioni per volta, la situazione potrebbe diventare molto simile a quella che ha costretto Yonghong Li a lasciare il Milan nelle mani del fondo Singer che aveva anticipato al cinese i soldi per pagare la prima rata di un acquisto mai concluso. In pratica ha perso tutto”.

NETWORK IN ARRIVO? – “A qualcuno potrà sembrare strano che lo sceicco Bin Salman dopo aver speso 300 milioni di sterline per il Newcastle United ed essere appena entrato nel mondo del calcio, possa subito comprare un’altra società, ancora più importante e costosa. Detto che il problema economico non esiste, il fondo PIF gestisce il patrimonio e gli investimenti della famiglia reale saudita, possiamo aggiungere che lo sceicco Salman quando vuole delle cose le compra e basta. Non è molto che ha comprato un Leonardo da Vinci per 450 milioni di sterline, tanto per gradire. Inoltre ci sarebbe una strategia economica, la passione per il calcio ovvio, ma anche l’idea che due società in campionati diversi possano costituire anche una sorta di sinergia e non ultima la possibilità di sviluppi futuri e la visibilità e l’importanza del football a livello internazionale”.

Fonte: tuttomercatoweb.com – Enzo Bucchioni

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button