Mondo Inter

Bucchioni: «Inzaghi, fossi in lui manderei un mazzo di rose a Conte»

Enzo Bucchioni ha parlato di Simone Inzaghi che ha deciso di non firmare il rinnovo di contratto con la Lazio per andare all’Inter.

EREDE – Queste le parole all’interno del suo consueto editoriale su “TuttoMercatoWeb.com” da parte di Enzo Bucchioni su Simone Inzaghi all’Inter. “E’ lui l’erede di Conte e la scelta di Marotta è più che logica. Gioca con il 3-5-2 di Conte, l’Inter sarà rivista, ma non snaturata e proprio per questo dopo il no di Allegri, l’obiettivo è andato decisamente su Inzaghi. Quattro milioni l’anno per tre anni, il doppio di quello che gli aveva promesso Lotito. E il presidente della Lazio esce beffato come chi perde una gara al fotofinish. Paga l’attendismo, il tirare sempre la corda. Aveva offerto il rinnovo a Inzaghi, ma con lo sconto, da 2,8 a 2,2 milioni“.

NUOVO ALLENATORE – Bucchioni sulla chiamata di Beppe Marotta a Simone Inzaghi. “Mancava solo la firma, ma appena è arrivata la chiamata di Marotta e dopo sedici mesi di attesa, Inzaghi è scappato come un fulmine. Squadra più prestigiosa, campione d’Italia, Champions da giocare e stipendio raddoppiato, fossi Inzaghi un mazzo di rose a Conte lo manderei. Il nuovo allenatore non si preoccupa di eventuali cessioni eccellenti (forse Lautaro o Hakimi) e di cinghie da stringere perché è abituato a Lotito e sa cosa significa provare a fare tanto con poco“.

Fonte: TuttoMercatoWeb.com – Enzo Bucchioni

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh