Mondo Inter

Borghi: “UCL, Inter passa il girone della morte al 60%! La vera sfida…”

Attraverso un video nel suo canale YouTube, il noto telecronista Stefano Borghi ha commentato il sorteggio dei gironi della Champions League 2019/20, esprimendo un cauto ottimismo per le sorti dell’Inter.

IL GIRONE PIÙ DIFFICILE – Interessante analisi della situazione in Champions League a opera di Stefano Borghi: «Il girone capitato all’Inter sembra il girone più difficile, alcuni l’hanno già definito il girone della morte. Il girone che andrà ad affrontare la squadra di Antonio Conte è abbastanza paragonabile a quello dell’anno scorso, in cui l’Inter si era messa in condizione di avere il proprio destino in mano, prima del suicidio a causa ad un atteggiamento completamente errato nell’ultima sfida in casa contro il PSV Eindhoven. Pertanto, non vedo perché debba essere già battuta in questo girone, anche se è un girone veramente difficile».

BARCELLONA«Trova ancora il Barcellona, anche se sarebbe stato meglio affrontarlo alla prima partita, probabilmente perché sarebbe stato senza Lionel MessiLuis Suarez. Invece il primo incontro coi blaugrana sarà alla seconda giornata, contro un Barça già completo, stellare, con Messi, Suarez, Antoine Griezmann e forse anche Neymar Jr, un Barça che si presenta con la rosa più forte d’Europa probabilmente. Tuttavia, confrontarsi con questo Barça potrebbe essere un ulteriore stimolo da bruciare nel fuoco che sta creando Antonio Conte. Non sono così convinto che Conte abbia visto male questo sorteggio, sono le grandi partite che fanno crescere una squadra».

SLAVIA PRAGA«Una volta sarebbe stata definita una formazione materasso, ma occhio a sottovalutarla: anche se è vero che i valori in campo sono nettamente diversi, lo Slavia Praga ha fatto un’esperienza molto preziosa l’anno scorso in Europa League, arrivando fino ai quarti di finale e dando fierissima battaglia al Chelsea di Maurizio Sarri, dopo aver eliminato il Siviglia, il Genk e anche il Bordeaux nella fase a gironi. È una squadra quindi da non sottovalutare».

BORUSSIA DORTMUND«Il vero testa a testa per l’Inter sarà contro il Borussia Dortmund. Che può valere il Tottenham dell’anno scorso, anche se è una squadra abbastanza diversa: ha una mentalità prettamente offensiva, l’anno scorso ha creato grandi difficoltà fino alla fine al Bayern Monaco in Bundesliga, in Champions è uscita piuttosto male contro il Tottenahm. Però è una squadra che è maturata, ha aggiunto dei valori, dalla metà campo in su può fare veramente grande calcio: la super-difesa di Conte dovrà riuscire ad imbrigliare i loro attaccanti, autori di 8 gol nelle prime 2 giornate di Bundesliga, e non sarà facile. Dietro però continua a non convincermi: ha riportato a casa Mats Hummels, un giocatore di statura, di gerarchia, ma non credo basti lui. Do all’Inter il 55-60% di possibilità di passare. Se l’Inter continuerà a crescere e a plasmarsi attorno ad Antonio Conte, ha tutte le possibilità di passare questo girone».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.