Mondo Inter

Borghi: “Inter, due problemi per Conte. Su Lukaku e Lautaro Martinez…”

Stefano Borghi, parlando di Inter, ha commentato le scelte che Antonio Conte sarà obbligato a fare, tenendo in considerazione gli infortuni di D’Ambrosio e Sanchez con le rispettive Nazionali. Soprattutto l’attacco risentirà di questo, costringendo il tecnico a puntare sempre più sulla coppia Lukaku-Lautaro Martinez.

PROBLEMA NUMERO UNO – Secondo Stefano Borghi, l’Inter di Antonio Conte rientra dalla sosta con due problematiche: «La prima riguarda i risultati: l’Inter prima della pausa ha perso a Barcellona e ha perso contro la Juventus. Sono due sconfitte che ci possono stare, perché comunque il progetto è nuovo, la squadra è in costruzione, e sono due sconfitte ottenute di misura contro due superpotenze del calcio mondiale. Però sono anche due sconfitte che portano una sorta di freno, sia in termini concreti, ma soprattutto portano un freno a livello di entusiasmo. Queste due partite erano veramente una possibilità di fare una capriola, un super salto verso l’alto che non è arrivato, e adesso l’Inter si ritrova a dover ritrovare anche un pochino di entusiasmo con un calendario tutt’altro che agevole».

IL VIRUS FIFA«Qual è il secondo grave problema che si è verificato in questi giorni? Quello che in Spagna chiamano il virus FIFA, ovvero gli infortuni dei giocatori che vanno a disputare le partite con le proprie nazionali. E a questo virus FIFA l’Inter paga un conto molto molto salato. Tutti i reparti sono da rivalutare, proprio basandosi su quelli che sono i riscontri, non sportivi, ma medici degli impegni delle nazionali. Partiamo dalla difesa: bruttissima notizia l’infortunio di Danilo D’Ambrosio, si è rotto un dito del piede, e Antonio Conte va a perdere un giocatore che fin qui è stato molto importante per il suo impatto. Passando all’attacco, la notizia forse è ancora peggiore, perché Alexis Sanchez si è procurato davvero un brutto infortunio alla caviglia. Addirittura i medici della nazionale cilena hanno prospettato uno scenario ai limiti dell’apocalittico, perché se Alexis Sanchez dovesse operarsi allora lo rivedremo nel 2020. Si sta valutando la situazione in casa Inter, si può andare anche per una terapia più conservativa, però di sicuro Alexis Sanchez salterà un discreto numero di partite, e allora Antonio Conte si ritrova con un reparto molto scarno».

LUKAKU-LAUTARO MARTINEZ – L’infortunio di Sanchez e la poca profondità del reparto d’attacco (qui il nostro precedente focus) obbligheranno Conte a puntare sempre più sulla coppia formata da Romelu Lukaku e Lautaro Martinez. Entrambi sono chiamati a trovare quella continuità che finora non è sempre stata costante: «Lukaku non ha avuto un impatto detonante, però Lukaku è un giocatore con una fisicità nota, che richiede del tempo per arrivare al 100% della forma; è un giocatore che non ha fatto la preparazione, un giocatore che è arrivato in un calcio completamente diverso, in una squadra completamente diversa. Io andrei molto cauto con i giudizi negativi su Lukaku. A questo punto, con Alexis Sanchez che si è fatto male, ancor di più si deve insistere sulla coppia fra Lukaku e Lautaro Martinez. Lautaro Martinez continua a mandare messaggi piuttosto chiari, ha tutto per essere considerato un grande attaccante, nonostante la giovane età. Ha ovviamente anche degli aspetti da migliorare: sul colpo di testa sta facendo dei progressi, sulla gestione nervosa della partita deve farne degli altri. Nelle partite importanti Lautaro c’è, deve dare continuità anche nelle partite magari meno di cartello, in cui però i suoi gol, le sue giocate possono essere ancor più impattanti. L’altro aspetto sul quale deve migliorare è la capacità di collegare i reparti: per me è un attaccante totale, è un attaccante che può essere sia il riferimento principale dell’attacco, che integrarsi molto bene con una punta al suo fianco. Io credo che la coppia Lukaku-Lautaro Martinez sia una delle garanzie, in questo momento, dell’Inter».

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.