Borghi: “Inter davanti meritatamente. Su Lautaro Martinez…”

Articolo di
2 Dicembre 2019, 20:21
Stefano Borghi
Condividi questo articolo

L’Inter guadagna la vetta della Serie A, grazie alla vittoria contro lo SPAL e al 2-2 tra Juventus e Sassuolo. 12 vittorie su 14 partite per i nerazzurri, guidati da uno straordinario Antonio Conte. Ecco il commento di Stefano Borghi, tramite il suo canale YouTube, con una chiosa su Lautaro Martinez, mattatore con una doppietta (dopo quella di Praga).

DAVANTI A TUTTI – Il primo posto momentaneo dell’Inter è frutto dello straordinario lavoro che sta facendo Antonio Conte. Questa l’opinione di Stefano Borghi: «La Serie A ha una nuova capolista: l’Inter ha operato il sorpasso, anzi il contro sorpasso, nei confronti della Juventus. Quello che sta facendo l’Inter di Antonio Conte è qualcosa di realmente straordinario, infatti nella sua storia l’Internazionale Football Club non era mai partita così forte in un campionato di Serie A. Sta macinando punti, sta macinando vittorie, sta macinando riscontri, e meritatamente è lì davanti, dopo una vittoria contro la SPAL in una partita che presentava tante insidie».

COPPIA DA SOGNO – L’Inter vince, ancora una volta, grazie alla sua coppia d’attacco. Con la seconda doppietta consecutiva, Lautaro Martinez regola la SPAL. Ma Romelu Lukaku sforna un’altra prestazione totale, da centravanti completo, anche senza gol. Il commento di Borghi: «L’Inter passa soprattutto perché ha una coppia d’attacco che fa veramente sognare. Lautaro Martinez è un giocatore che sta crescendo di settimana in settimana, che migliora i suoi colpi. È un killer in area di rigore, un giocatore bello, stiloso, estetico: ha quello sguardo da assassino che non ammette repliche. In nazionale quest’estate si è imposto in Copa America giocando in coppia con Sergio Aguero, adesso con Lukaku forma una coppia veramente magnifica, una coppia perfetta».

IL FUTURO DEL TORO – Da tempo l’Inter sta resistendo ai primi timidi assalti delle big europee per Lautaro Martinez. Una cosa è certa, per Borghi: «Ora bisogna capire che tipo di orizzonti e che tipo di futuro si può aprire davanti a Lautaro Martinez. Perché a questo punto dobbiamo cominciare a considerarlo fra i più grandi centravanti del mondo, ed è un ragazzo di 22 anni».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE