Bolchi: “Tifo Inter, su Sarri mi auguro una cosa. Responsabilità Conte”

Articolo di
16 agosto 2019, 16:13
Bruno Bolchi

Bruno Bolchi, ex difensore con un passato nell’Inter dal 1957 al 1963, è intervenuto in collegamento con “Radio Sportiva”. Queste le sue considerazioni sul mercato dei nerazzurri, da Mauro Icardi in poi, e sulla rivalità fra Maurizio Sarri e Antonio Conte.

DUELLOBruno Bolchi analizza Inter e Juventus in vista del nuovo campionato: «Con Antonio Conte sicuramente ha ingaggiato un grandissimo allenatore, il suo passato parla da solo. Certo Conte ha sulle spalle una grandissima responsabilità, tutti pensano che possa portare un po’ di punti di differenza rispetto all’anno scorso. Io penso che anche Luciano Spalletti fosse un buon tecnico, essendo suo amico, ma Conte indubbiamente porta tanto. Per quanto riguarda Maurizio Sarri mi auguro una cosa, da interista: quando il presidente Andrea Agnelli ha liquidato Massimiliano Allegri ha letto dei numeri spaventosi, cioè che nella storia della Juventus Allegri è l’allenatore che ha totalizzato il maggior numero di punti. Ecco, spero che Sarri non batta questo record, e rimanendo un po’ al di sotto il divario Inter-Juventus si possa accorciare».

LA ROSA – Bolchi parla anche del mercato: «L’Inter si è mossa, ha comprato giovani interessanti, ha preso Diego Godin con cui ha rinforzato ulteriormente una difesa già forte. Romelu Lukaku deve sostituire Mauro Icardi: l’anno scorso, di questi tempi, noi eravamo tutti tranquilli perché avevamo il centravanti più forte del mondo, che aveva vinto la classifica cannonieri facendo ventinove gol. Quest’anno l’Inter parte da uno che ha segnato dodici gol in Inghilterra, mi auguro non pesi più di tanto. Avendo preso Stefano Sensi e Nicolò Barella, che sono due giovani interessantissimi, la mia speranza principale è che quantomeno il campionato si concluda in Primavera e non a Natale. La situazione Icardi è molto complessa, onestamente non siamo mai riusciti a capire quale sia l’origine vera di questa rottura, perché l’Inter una dichiarazione ufficiale non l’ha mai fatta. Io dico: togliere la fascia da capitano è una delle cose più offensive e umilianti che si possono prendere, però avranno avuto i loro buoni motivi. Hanno portato avanti questa decisione sino alla fine, sinceramente giudicandolo solo dal punto di vista tecnico a me spiace, perché ho una grandissima considerazione di Icardi».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE