Boeri: “Milano, città con due anime come Inter e Milan. Nuovo stadio…”

Articolo di
20 Settembre 2019, 13:04
Condividi questo articolo

Stefano Boeri – uno degli architetti più famosi in Italia e noto tifoso dell’Inter -, nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di “DAZN” racconta Milano e parla della sua passione per l’Inter. Lo stesso Boeri lo scorso novembre ha presentato un progetto per il nuovo impianto, poi “bocciato” da Milan e Inter (QUI i dettagli)

MILANO, INTER E MILAN – «Questa è una città che ha due anime. Il Pirellone e la Torre Velasca, Motta e Alemagna, Armani e Prada, Inter e Milan. Milano è una città che ha sempre avuto una logica un po’ binaria. Quando ci è stato chiesto di ragionare sul nuovo stadio abbiamo risposto subito di sì perché uno stadio del genere, per due squadre così, non esiste al mondo».

INTER E IL CALCIO – «Mentre nel mondo siamo all’avanguardia in diversi settori, come la sanità, l’università, il design, l’editoria, nel calcio abbiamo ancora da recuperare un po’ di terreno. L’Inter? Io vengo da una famiglia di cinque fratelli interisti, quella di mio padre, perché la balia si era fidanzata con il centravanti di riserva dei nerazzurri».

UN RICORDO – «Nel 1968 fu fatta una squadra Milan-Inter, credo sia stata l’unica volta. Con due capitani, Corso e Rivera, giocarono contro il Chelsea all’Arena. Sarebbe bellissimo riprendere quell’idea».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.