Bocca (Repubblica): “Inter 0 alibi! Lautaro tenga lontano Gabigol! Icardi…”

Articolo di
20 agosto 2018, 20:22
Lautaro Martinez

Fabrizio Bocca, giornalista della “Repubblica”, analizza la sconfitta dell’Inter contro il Sassuolo alla prima giornata di campionato: Lautaro Martinez delude e si pensa già allo spettro di Gabigol. Di seguito quanto scritto dal giornalista

CANTIERE ENORME – “L’unica cosa positiva della prima notte di follia dell’Inter è non aver aver cercato alibi. Scuse che non si cercano a cominciare da Luciano Spalletti che parla di “un’Inter normale”. Dunque comprende benissimo, il temperamentoso allenatore toscano, che il fuoco non si è acceso e che un’Inter ordinaria non solo non può lottare per lo scudetto o prendersi il titolo virtuale di Anti-Juve – distintivi finora solo puramente teorici – ma le prende addirittura dal Sassuolo che solo col carattere, l’impegno e la capacità di lottare pallone su pallone ha dato lezioni di calcio e umiltà a Icardi &Co. È vero che l’Inter di oggi è ancora molto lontana da quella che è stata progettata e che prevede di mettere tutti insieme o quasi de Vrij, Vrsaljko, Politano, Nainggolan più Lautaro Martinez e Keita. Un cantiere enorme, il più grande della serie, volti nuovi quasi ovunque e un panorama stravolto”.

SPETTRO GABIGOL – “Potrebbe esserci una chance in futuro per Rabiot che non ha rinnovato col Psg e che ora ha gli occhi addosso di molti club, fra cui anche Juve e Milan. Ma è inutile pensarci adesso, non è tempo di mercato questo ma di risultati e vittorie. A centrocampo si sente l’assenza del trattore Nainggolan che dovrebbe dare anche energia a tutto l’attacco. Perisic è a mezzo servizio, Politano da solo non può fare la differenza, Candreva è stato forse un po’ troppo brutalmente messo da parte, Icardi al momento non è al livello del capocannoniere dello scorso anno. Il giovane Lautaro Martinez, infine, carico dell’aspettativa dei 25 milioni sborsati, è stato mandato un po’ allo sbaraglio, sbagliando tutto. E adesso bisogna solo tenere lontano lo spettro di Gabigol. L’accoppiata tutta argentina rischia di aver vita breve, con l’ingresso di Nainggolan il primo a farne le spese dovrebbe esserne proprio El Toro Martinez”.







ALTRE NOTIZIE