Mondo Inter

Biraghi: «Inter? Nessun rimpianto, è la mia squadra. Rifiutato il Milan»

Biraghi è cresciuto nell’Inter e ha avuto la possibilità di tornare in nerazzurro due stagioni fa in prestito. Nella conferenza stampa odierna nel ritiro di Moena, il terzino viola ha parlato di quell’esperienza e delle sue sensazioni a riguardo.

ORGOGLIOCristiano Biraghi ha parlato del suo ritorno all’Inter nel 2019/20, vissuto come un sogno ma senza rimpianti per il mancato riscatto: «La Fiorentina è un punto di arrivo, come ho sempre detto anche quando c’era stata la possibilità di andare all’Inter, che, come tutti sanno, è la mia squadra. Sono stato il primo a dire alla società che volevo andare. Non vivo di rimpianti. Prendo solo decisioni ponderate. Rifarei tutte le scelte che ho fatto nella mia carriera. Ho sempre detto che non sarei andato da nessuna parte tranne che all’Inter. Quando ho ricevuto la loro offerta, ho detto che volevo andare a confrontarmi con un club così, una squadra che mi ha fatto crescere fin da ragazzino, dai 9 ai 18 anni. Per me era un sogno ma anche un motivo di orgoglio. C’è stata anche un’offerta del Milan, ma ho subito detto che non mi interessava. Credevo nella Fiorentina e nei suoi valori».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button