Mondo Inter

Biasin: “Non chiedete entusiasmo all’Inter. Icardi? Ottimo affare”

Fabrizio Biasin, giornalista tifoso dell’Inter, è intervenuto oggi ai microfoni di “Tutti Convocati” parlando della posizione dell’Inter in merito alla ripresa del campionato ed altri temi riguardante l’universo nerazzurro

INTER SENZA ENTUSIASMO – Biasin spiega quella che a sua opinione è la posizione dell’Inter in merito alla ripresa della stagione: «La mia sensazione è che la storia su instagram di Zhang abbia un po’ segnato il periodo. Zhang scrive che non bisogna pensare il calcio e tutti alla fine gli vanno dietro, nella sostanza dice una cosa corretta. Da lì la proprietà non abbia cambiato idea. Oggi si torna in campo e tutti daranno il massimo, ma hanno segnato la stagione come già terminata. Si torna in campo per prendere i soldi, bisogna farlo, ma non chiedeteci di avere entusiasmo, questo secondo me è il segnale».

NESSUNA PREOCCUPAZIONE – Biasin però non crede che un atteggiamento scettico della proprietà avrà conseguenze sull’umore della squadra che darà comunque il massimo: «Io non sono preoccupato di quello che succede nello spogliatoio. Conosciamo Conte, mi aspetto applicazione massima. Credo che a prescindere dai risultati nessuno avrà voglia di festeggiare troppo quello che accadrà. Da questo punto di vista la proprietà è stata molto chiara. Bisogna giocare e prendere soldi, non chiedeteci entusiasmo».

LA CESSIONE DI ICARDI – Biasin torna sulla cessione di Mauro Icardi, resa ufficiale al PSG qualche giorno fa: «Per come si erano messe le cose non si poteva trovare una soluzione migliore. L’Inter porta a casa una grande plusvalenza, è un colpo importante che permetterà di fare un buon mercato. Se si va indietro di qualche anno le cose si potevano gestire meglio da parte di tutti. Il giocatore ha fatto un grosso errore, ha fatto troppo silenzio e si è autocreato un problema. Bisogna guardare quello che è successo, ora è un bell’affare. E’ un affare che accontenta tutti, poi probabilmente l’anno scorso Icardi si sarebbe incantenato. Ma adesso si è accontentato prendendo tanti soldi per giocare in una grande squadra. Dal mio punto di vista quando l’Inter decide di fare a meno del giocatore a quel punto si poteva mettere d’accordo con qualche maniera per andare avanti insieme per una stagione».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.