Mondo Inter

Biasin: “Inter, mercato perfetto per Conte. Lukaku bene, augurio a Icardi”

L’Inter ha concluso un mercato in linea con le aspettative di Conte, secondo Fabrizio Biasin. Il giornalista, intervenuto in collegamento con “Microfono Aperto” su “Radio Sportiva”, ha parlato delle novità nerazzurre fra cui il passaggio di consegne in attacco fra Icardi e Lukaku.

OPERAZIONI CORRETTE – Per Fabrizio Biasin la dirigenza nerazzurra si è mossa bene: «Secondo me il mercato perfetto per il tecnico l’ha fatto l’Inter. Penso che a inizio aprile Antonio Conte decide di sposare la causa nerazzurra, dà una lista di giocatori e arrivano tutti. Edin Dzeko no, ma quella è una storia a parte, ma Stefano Sensi, Nicolò Barella, Romelu Lukaku, Diego Godin e Alexis Sanchez, che è un’alternativa a Dzeko. Due giocatori diversi come caratteristiche ma un piano B interessantissimo, penso che il mercato dell’Inter sia stato perfetto per quelle che erano le esigenze di Conte».

RAZZISMO – Biasin commenta il razzismo nei confronti di Lukaku in Cagliari-Inter: «Ormai tutti gli impianti sono dotati di telecamere, se vogliono beccare il singolo tifoso possono farlo. Credo che in questo particolare stiano lavorando per trovare lo specifico tifoso, non voglio generalizzare ma sento parlare di Cagliari come città razzista e bisogna fare una distinzione. I fessi ci sono a Cagliari e in tutta Italia, le persone intelligenti per fortuna sono la stragrande maggioranza. Bisogna prendere i fessi e spero che si possa fare questo passo, anche se ne parliamo periodicamente e si torna sempre sullo stesso discorso».

ATTACCO – All’indomani della cessione di Mauro Icardi Biasin dà un giudizio sul reparto: «È vero che Lukaku e Icardi sono due giocatori molto diversi, ma questa è una cosa che sa Conte. Semplicemente ha puntato su un’altra impostazione da metà campo in su, sono due decisioni. Potendo fare ulteriori sforzi, ma non lo penso solo io, un centrocampista in più avrebbe fatto molto comodo: uno come Arturo Vidal, Ivan Rakitic o Sergej Milinkovic-Savic. Facendo questi nomi però la sparo grossa, perché è difficile prendere questi giocatori soprattutto negli ultimi giorni di mercato. Nel mondo fatato dove si possono fare tutte le cose un centrocampista in più avrebbe fatto comodo. Sono un grande fan di Icardi e gli auguro da oggi in avanti di vincere tutte le partite, tranne quelle contro l’Inter. Ho visto le prime due partite di Lukaku e, tenendo presente che oggi è al 70% della sua condizione fisica, stia facendo quello che è. Mi è piaciuto, poi due partite e due gol non è mica poco».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button