Biasin: «L’Inter ha 2 strade: scudetto o fallimento! Conte valuti l’alternativa»

Articolo di
12 Febbraio 2021, 16:45
Fabrizio Biasin Fabrizio Biasin
Condividi questo articolo

Biasin – giornalista di “Libero” e tifoso interista -, intervenuto come ospite a “Sky Sport 24”, esprime un giudizio netto sulla stagione dell’Inter di Conte. Nella sua analisi gli aspetti tecnico-tattici la fanno da padrona, tanto a centrocampo quanto in attacco

STAGIONE AL BIVIO – Non utilizza giri di parole Fabrizio Biasin sulla stagione nerazzurra: «Secondo me è una settimana molto importante in Serie A, soprattutto per l’Inter dopo l’eliminazione della Coppa Italia. Contro la Lazio, che è in gran forma, deve dimostrare che la sua Inter è all’altezza. Per me, uscita dall’Europa e dalla Coppa Italia, non mi sembra un grande mistero che l’Inter in questo momento abbia due sole strade, senza via di mezzo. La stagione può essere molto positiva se arriva la vittoria dello scudetto, dopo dieci anni senza aggiungere trofei in bacheca. Oppure può essere un fallimento, se arriva solo un secondo posto. Non vedo via di mezzo, francamente».

PIANO B TATTICO – Biasin continua a credere che cambiare qualcosa possa tornare utile all’Inter: «Nella testa di Antonio Conte il centrocampo perfetto è quello con Marcelo Brozovic in regia, Nicolò Barella che è insostituibile e Arturo Vidal. Per me si potrebbe ragionare in un’alternativa interessante, vista nel primo tempo contro la Juventus. Il doppio regista Eriksen-Brozovic permette al croato di essere meno prevedibile e meno controllabile. Il primo tempo di Juventus-Inter non mi è dispiaciuto, nonostante qualche imprecisione. Con un pizzico di qualità in più non è male. A me Eriksen non è dispiaciuto, nonostante abbia letto una sfilza di 5 in pagella. Però ha ragione Conte perché i risultati li ha fatti con Vidal, che per lui è uno stra-titolare. Ma se il cileno domenica non è disponibile, l’alternativa del doppio regista è spendibile».

PROBLEMI E SOLUZIONI – Infine, qualche critica di troppo viene rispedita al mittente da Biasin: «Barella e Sergej Milinkovic-Savic sono due dei tre migliori centrocampisti della Serie A in questo momento. Il terzo è Franck Kessié del Milan. Per questo i due centrocampi sono molto forti. La Lazio viene da un periodo bellissimo. L’Inter quest’anno non l’ho mai vista soffrire con nessuno, se non contro il Real Madrid in Champions League e paradossalmente contro il Napoli nel secondo tempo, partita che poi l’Inter ha vinto. L’Inter ha qualche problema e si sa, ma nell’elenco dei problemi non inserirò mai Lukaku, che a febbraio ha già segnato 20 gol e quando non segna si ritrova addosso tre-quattro avversari. Il problema è trovare un’alternativa a Lukaku. Quando va giù di forma, una squadra importante deve trovare un’alternativa di gioco. Non si può pretendere che Lukaku sia al 100% da settembre a giugno. Si tratta di trovare un’alternativa di gioco, ma Lukaku non può essere mai un problema».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.