Mondo Inter

Biasin: «Inter budget zero! Fontanarosa opzione con i suoi rischi. Acerbi…»

Biasin commenta le operazioni economiche in attivo e passivo dei grandi club, italiani ed europei. Parla anche dell’Inter e della situazione finanziaria che non permette flessibilità sul mercato. In particolare, fa riferimento al quasi mancato acquisto di Acerbi e all’unica soluzione conveniente per l’Inter in difesa: Fontanarosa. Tutto questo, in diretta sulle frequenze di Radio Sportiva.

TOP CLUB IN CRISI – Fabrizio Biasin interviene durante la trasmissione “Microfono Aperto” e fa un po’ di chiarezza sulla situazione finanziaria di alcuni club europei e italiani. Il giornalista sportivo, sulle frequenze di Radio Sportiva, afferma: «Ci sono delle squadre che, effettivamente, si comportano in una certa maniera. Ad esempio, il Barcellona ha migliaia di migliaia di debiti, eppure continua a fare un mercato importante. In Italia più o meno tutte sono in attivo. L’Inter chiuderà il mercato con un attivo importante, ha speso quattro milioni per Raoul Bellanova, ha venduto Cesare Casadei Andrea Pinamonti. E forse venderà anche Robin Gosens (vedi dichiarazioni, ndr), facendo così anche un altro attivo. Non ci sono squadre che in Italia possono permettersi di non chiudere in attivo. Se lo può permettere il Milan, perché negli ultimi tempi sta bene. Anche la Juventus, ad esempio, non chiuderà in passivo. Ma è finita l’era in cui le nostre squadre chiudono in passivo».

Le parole di Biasin sul mercato dell’Inter

OPZIONE FONTANAROSA – A proposito del mercato, Biasin parla proprio della scomoda situazione creatasi nell’Inter. Con l’assenza di un sostituto per la difesa e con il rifiuto di Steven Zhang (vedi articolo) di spendere per Francesco Acerbi, l’unica soluzione economica per la difesa nerazzurra sembra essere Alessandro Fontanarosa. Il giornalista spiega: «L’Inter cerca un difensore in più e Zhang ha congelato Acerbi. Lo ha fatto perché ritiene che un trentacinquenne che guadagna quattro milioni netti di euro non valga la pena. L’Inter ora una proposta giovane ce l’avrebbe, ovvero Fontanarosa. Bisogna, però, ricordarsi che c’è anche bisogno di essere all’altezza. Non so se Fontanarosa riesce a esserlo! L’Inter ha bisogno di un giocatore con esperienza in più. Non mi piace la definizione di “giocatore vecchio che guadagna tanto”, però, solo se l’Inter non arriverà a prendere un giocatore d’esperienza, allora rischierà con il giovane Fontanarosa, ma sottolineo la parola “rischierà”».

BUDGET NULLO – Biasin, poi, lancia una stoccata alla proprietà nerazzurra. Il giornalista sottolinea la pericolosità di aggregare nella rosa dell’Inter un giovane, preferendolo a un difensore costoso ma con più esperienze. La responsabilità, nel caso di insuccesso, sarebbe tutta della società interista. Ecco le parole di Biasin, in merito: «Ripeto, in questo momento l’alternativa in difesa è Fontanarosa perché, a 24 ore dalla fine del mercato, Acerbi è congelato, anche in maniera forte. Cioè, a meno che la situazione non si sbloccherà, non c’è la possibilità di prendere altro. Questo perché il budget per la dirigenza è zero e il calcio europeo non è una ONLUS. Simone Inzaghi ieri ha parlato chiaro, ma se la società non concede la possibilità a Giuseppe Marotta e a Piero Ausilio, la situazione resta questa: Fontanarosa aggregato in rosa con tutti i rischi del caso». Così Biasin conclude il suo intervento nella trasmissione “Microfono Aperto”, a Radio Sportiva. Mancano poche ore alla chiusura della finestra estiva di mercato e l’Inter, ancora, non conosce il suo destino.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock