Biasin: “Inter accumula i 40 milioni: solo un riscatto! Skriniar e Icardi…”

Articolo di
22 maggio 2018, 16:35
Fabrizio Biasin

Fabrizio Biasin – giornalista di “Libero” e tifoso interista -, nel consueto editoriale per il portale “Tutto Mercato Web”, tratta con ironia l’imminente argomento mercato e fa il punto sulla situazione dell’Inter, che da qui a fine giugno dovrà muoversi soprattutto in uscita per i noti problemi di bilancio

ORA TOCCA ALL’INTER – “Il campionato è finito e lascia in eredità tante indicazioni a tutti noi amanti del calcio. L’Inter conquista l’ultimo posto buono per la prossima Champions League e ora può ragionare su un mercato certamente più allettante. Chissà se Luciano Spalletti quest’anno verrà accontentato da mister Jindong Zhang. Per dare un segnale il patron cinese deve confermare tutta la rosa, riscattare Joao Cancelo e Rafinha, e portare altri quattro o cinque giocatori oltre ai tre già presi. Attenti a Erik Lamela, Javier Pastore, Ezequiel Lavezzi e Angel Di Maria: può essere l’anno buono (ironizza, ndr)”.

NEVROSI DA MERCATO – “E’ finito il campionato. Quando finisce il campionato c’è chi è felice e chi no. Poi inizia il mercato. Anzi, il mercato c’è a prescindere, anche a Pasqua. Solo che quest’anno per noialtri non c’è neppure il Mondiale e, quindi, c’è ‘più mercato’. Ci sono tifosi che al gol di Matias Vecino non hanno detto «uh che bravo Vecino!!!», ma «può essere una buona pedina di scambio per un eventuale colpo di mercato!»; altri di fronte a Spalletti che non parla ‘per dare spazio ai suoi ragazzi’ hanno detto «si dia il via al toto-allenatori!». La gente va pazza per il mercato. Anzi, la gente è pazza. Ma mai come i nostri politici”.

MERCATO GIA’ IN CORSO –Mauro Icardi non andrà via dall’Inter. Si beccherà un aumento e probabilmente verrà rivista la faccenda ‘diritti d’immagine’. Qualcuno dirà: «Ecco, altri soldi!». Ma se non se lo merita lui chi se li merita, io e te? Suvvia. Anche Milan Skriniar non andrà via. Per lo slovacco non sono arrivate offerte, ma se anche dovessero arrivare non verrebbero prese in considerazione. Uno tra Rafinha e Cancelo non verrà riscattato (più probabile il secondo). L’Inter sta accumulando i 40 milioni di euro per ‘fare pace’ con la UEFA entro il 30 giugno: è a buon punto”.

NIENTE MONDIALI PER ICARDI – “Icardi non andrà al Mondiale perché il CT Jorge Sampaoli, oltre a Lionel Messi e Sergio Aguero, preferisce il ‘blocco Juventus’. Secondo me Sampaoli fa bene: non vincerà, ma fa bene. Io tiferò Perù. In Perù è tutto più bello, non pensano al mercato del calcio, sono più sereni. Viva il Perù”.

SAPEVANO TUTTI DI DE VRIJ – “Molti hanno rotto le balle a Stefan de Vrij. Ma voi, al posto suo, sul passaggio di Eder a Icardi, cosa avreste fatto? A) Niente: lascio tirare Icardi che tanto sbaglia; B) intervengo alla disperata per rimediare a un errore dei miei compagni. Chi se la prende con de Vrij se la sarebbe presa comunque. Dicono «l’Inter non doveva depositare il contratto». Ma l’ha fatto un mese fa. E tenere tutto nascosto avrebbe cambiato le cose? Lui lo sapeva, l’Inter lo sapeva, la Lazio lo sapeva (Igli Tare il 31 marzo dice: «Credo che de Vrij giocherà nell’Inter, anche se non dovrei dirlo io»). Non sarebbe cambiato nulla, siamo sinceri”.







ALTRE NOTIZIE