Mondo Inter

Biasin: “Inter, a gennaio no Ibrahimovic! Ecco chi arriverà. Brozovic unico”

Biasin risponde al paragone tra i punti cardine dell’Inter e quelli della Juventus. Il giornalista di “Libero”, ospite negli studi di “Sky Sport 24”, fa anche il punto sull’ottimo momento di Lautaro Martinez, sull’assenza di Sensi e sulle mosse di mercato nerazzurre per gennaio. Di seguito le sue dichiarazioni

LAVORO E ASSENZE Fabrizio Biasin parla del lavoro svolto finora da Antonio Conte all’Inter: «Conte sta facendo quello che ha sempre fatto nella sua carriera appena arrivato in una nuova squadra, cioè provare ad alzare l’asticella. Molto spesso gli riesce e anche in questo caso lo sta facendo, un inizio così per l’Inter era difficile da auspicare. Le assenze di Stefano Sensi per l’Inter e Giorgio Chiellini per la Juventus? Sensi in questo momento è quello che fa fare il salto di qualità all’Inter, le alternative hanno altre caratteristiche. Tendenzialmente finora si sono comportati bene, arrivano vittorie da una parte e dall’altra. È evidente che le due società hanno lavorato bene, il gruppo dell’Inter riesce a sopperire alle assenze».

MOSSE DI MERCATO – Biasin analizza poi la rosa dell’Inter e le eventuali mosse di mercato: «La rosa non è così limitata come sento dire. È vero che si può migliorare, ma stiamo ragionando su un gruppo che è stato costruito questa estate. Non si può andare da zero a mille. Non mi va di pensare al mercato di gennaio come ancora di salvezza, perché non è così. Ovvio che se vai avanti nelle tre competizioni, ti servirà un altro giocatore, per cui l’Inter sta ragionando su questo però senza farsi prendere dalla fretta. A gennaio arriverà un innesto solo se sarà spendibile anche in futuro, per questo secondo me l’opzione Zlatan Ibrahimovic ha poco senso. Non è l’acquisto che l’Inter ha in testa perché è strutturata in modo diverso. 

MOMENTI DIFFERENTI – Se Lautaro Martinez è in un momento di forma eccellente, lo stesso non si può dire di Romelu Lukaku«Lautaro ha molta personalità perché più è complicata la partita e più fa bene. Lukaku? Conte ha voluto espressamente lui, per caratteristiche fisiche e tecniche non ha alternative, per cui è importantissimo».

CHI VA E CHI NON VA – Infine, un commento su Marcelo Brozovic e Valentino Lazaro«Brozovic e Miralem Pjanic? Diciamo che i due impianti di Inter e Juventus sono diversi, Brozovic è un pezzo unico per l’Inter, quando cala di tono ne risente tutta la squadra ed è un problema. C’è da dire che nell’ultimo anno e mezzo gli è successo raramente, ha avuto un cambiamento clamoroso rispetto a due anni fa, che sembrava lì in mezzo al campo a fare niente. È un giocatore di prima fascia e Conte fa bene a spronarlo. Valentino Lazaro è costato parecchi soldi, sembra non si sia adattato però non si può fare finta di nulla. Sicuramente a Conte viene chiesto di valorizzarlo, al momento non dico che lo abbia messo da parte ma non sembra dargli molta fiducia».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.