Mondo Inter

Biasin: «Hakimi, l’Inter non poteva fare altrimenti. Bellerin? Non il solo»

Per Biasin la cessione di Hakimi, in dirittura d’arrivo al PSG, era inevitabile. Il giornalista, nel suo editoriale per il sito “TuttoMercatoWeb”, parla dei sostituti per l’Inter non inserendo solo Bellerin.

COSTRETTI – “E, quindi, Achraf Hakimi giocherà nel PSG. Lo abbiamo scritto per sette giorni di fila (‘è a un passo… è quasi fatta… Più o meno ci siamo…’) e ora, dopo una settimana, ribadiamo il concetto: è quasi fatta. Anzi no, è fatta. L’Inter incasserà poco più di settanta milioni, bonus compresi, perderà l’esterno destro a tutta fascia forse più forte al mondo ma… non poteva fare altrimenti. Trattasi di sopravvivenza. A oggi in casa Inter è arrivata un’unica offerta ed è proprio quella per il marocchino, pensare di sacrificare qualcun altro, semplicemente, non avrebbe avuto senso perché… al momento non c’è”.

CHI PER HAKIMI? – “Ora arriva il difficile: trovare un sostituto che possa minimamente avvicinarsi al suo predecessore. Praticamente un’impresa impossibile. Ebbene, nel mare di nomi associati ai nerazzurri (Manuel Lazzari e Denzel Dumfries, pur piacendo, non sono ritenute opzioni percorribili) quello di Héctor Bellerin è da considerare quantomeno credibile, ma certamente non il solo. Intanto, l’Inter cementa il gruppo: sono stati annunciati i rinnovi di Danilo D’Ambrosio e Andrea Ranocchia e qualcuno dirà ‘bah’ ma la verità è che Simone Inzaghi, nello spogliatoio avrà gran bisogno di due come loro”.

Fonte: TuttoMercatoWeb.com – Fabrizio Biasin

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button