Biasin: “Conte, sensazione atmosfera pesante non aiuta. Era Mourinho…”

Articolo di
13 Dicembre 2020, 12:24
Fabrizio Biasin Fabrizio Biasin
Condividi questo articolo

Fabrizio Biasin ha parlato della comunicazione da parte dell’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, rispetto anche all’era José Mourinho

ATTEGGIAMENTO – Queste le parole su Antonio Conte da parte di Fabrizio Biasin, in collegamento con gli studi di “Sky Sport 24” nel corso del “Sunday Morning”. «Io credo che non ci si debba nascondere. Per esempio, la conferenza di ieri, non è che si debba andare davanti alle telecamere a dire. “Scusateci, non dovevamo uscire dalla Champions”, perché stiamo parlando comunque di calcio. Però è anche vero che rispetto a quello che è successo probabilmente un atteggiamento più conciliante nei confronti dei tuoi tifosi, ma anche dell’universo calcio aiuterebbe Conte in primis e tutta la squadra».

TATTICA COMUNICAZIONE – Biasin prosegue sull’allenatore nerazzurro. «E invece sembra sempre che si debba trovare un nemico all’esterno. C’è questa sensazione di atmosfera sempre pesante che di sicuro non aiuta. È una tattica di comunicazione? Forse sì, però non funziona in questo momento. E allora, per me, bisogna trovare un’altra strada. Cioè diciamo che l’era Mourinho, quella del “troviamo un nemico e combattiamo contro quel nemico” è un po’ passata. Lo stesso Mourinho non è così arrabbiato sempre».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.