Bergomi: “Tolisso e Giroud, sicuro titolari all’Inter? Consiglio tre nomi”

Articolo di
20 Marzo 2020, 09:58
Giuseppe Bergomi
Condividi questo articolo

L’Inter pensa al mercato e in particolare a due campioni del Mondo come Cosentin Tolisso e Olivier Giroud? Beppe Bergomi, ex capitano dell’Inter e anche lui campione del Mondo, nel corso di un’intervista alla “Gazzetta dello Sport” ha analizzato questa possibile eventualità.

CAMPIONI DEL MONDOCosentin Tolisso e Olivier Giroud – campioni del mondo con la Francia – interessano all’Inter in vita della prossima sessione di mercato. Beppe Bergomi, che in carriera ha vinto sia con l’Inter che con l’Italia, ha parlato di questa eventualità nel corso di un’intervista alla “Gazzetta dello Sport”, precisando alcuni aspetti: «Essere campioni del mondo è una garanzia di grande esperienza internazionale e di qualità. ma è anche una grossa responsabilità. E non è detto che l’arrivo di uno o due giocatori del genere si traduca immediatamente con “ora si può vincere”. Anche perché ci sono campioni del mondo e… campioni del mondo. Ognuno ha la sua storia, le sue caratteristiche, le sue qualità. È fondamentale che poi tutti questi elementi si sposino perfettamente nel progetto tecnico-tattico del mister e della società».

TOLISSO E GIROUD – Tolisso e Giroud giusti per l’Inter? Bergomi parla nello specifico delle loro qualità tecniche e possibile impiego nell’undici titolare di Antonio Conte: «Intanto hanno vinto il mondiale in modo diverso: Giroud è stato sicuramente più decisivo di Tolisso nel cammino della Francia in Russia. Se poi devo analizzare i loro profili, beh, secondo me non è detto che sarebbero di sicuro dei titolari nell’Inter. Sicuramente renderebbero la rosa più competitiva nel suo insieme, ma non sarebbero pedine fondamentali. Giroud è un perfetto vice Lukaku, ma accanto a Romelu c’è bisogno di Lautaro. I due insieme formano una coppia perfetta, si completano. Stesso discorso per Tolisso: vale più di Barella o Brozovic? Per me no. E non dimentichiamoci che anche Eriksen, che è un giocatore di enorme qualità, in questa Inter oggi fa la riserva. Non è facile inserirsi in un contesto nuovo nemmeno per chi ha un curriculum top».

SU ERIKSEN – Tolisso per il centrocampo? Bergomi prende l’esempio Eriksen facendo riferimento a Vidal: «Eriksen ha portato qualità che prima non c’erano: penso al tiro da fuori, ai calci di punizione e all’assist. Ma non ama andare a contatto con l’avversario, i duelli corpo a corpo. E non ha quella ferocia e quel ritmo che invece Conte chiede alle sue squadre. Ecco, il profilo perfetto era Vidal: tuttocampista da corsa, pressione, muscoli e gol. Lui avrebbe da subito cambiato l’Inter perché ha tutte le qualità che richiede un allenatore come Antonio».

IL MERCATO – A proposito di mercato, Bergomi consiglia tre giocatori per il mercato nerazzurro: «L’Inter deve cercare dei profili adatti per il suo credo di gioco. Sarà ancora questo? E se devi migliorare il 3-5-2, bisogna capire dove si può migliorare questa squadra e da lì cercare profili ideali alle idee dell’allenatore. Personalmente dico che Tonali e Locatelli sono profili su cui investirei senza pensarci troppo: giovani, di grandissima prospettiva ed entusiasmo. Sono i due che mi hanno impressionato più di tutti quest’anno. Poi a me piace tantissimo Boga: salta l’uomo come pochi».

CONTE E BARZAGLI – Bergomi conclude prendendo l’esempio Juventus (e Conte) con due ex campioni del Mondo: «Loro sono italiani e c’è una grande differenza. Pirlo arrivò a Torino dopo una carriera in cui aveva vinto tutto mentre Barzagli rientrava da una esperienza all’estero dopo essere cresciuto in Italia. Si erano già imposti nella nostra Serie A e non dovevano fare conti con la conoscenza della nuova realtà. In Italia il calcio è molto tattico e chi arriva da fuori ha bisogno di un periodo di adattamento».

Fonte: Gazzetta dello Sport – Vincenzo D’Angelo.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE