Bergomi: “Salvo carattere e cuore, J. Mario per ora ha fallito”

Articolo di
6 gennaio 2018, 13:45
Giuseppe Bergomi

Beppe Bergomi, ieri al commento di Fiorentina-Inter per Sky Sport insieme a Fabio Caressa, ha analizzato la prestazione dei nerazzurri salvando il cuore e la prova dei centrali di difesa bocciando però il gioco e Joao Mario.

CUORE E CARATTERE – «Vittoria sfiorata? Ma non meritata perché la vittoria deve arrivare sempre attraverso il gioco, attraverso la prestazione o attraverso un atteggiamento che la squadra di Spalletti non ha avuto. Certo poi davanti ha giocatori importanti come Icardi che alla prima occasione ti fa gol e poi ha difeso con cuore e carattere, i centrali hanno fatto bene però ha concesso molto sia nel primo che nel secondo tempo. Salviamo questo dell’Inter: il cuore e l’atteggiamento difensivo. Rosa corta? Se ci sono determinati giocatori che fanno determinate prestazioni ti dico di sì anche se all’Inter rimangono diciotto partite da qui alla fine e quindi non andrei a mettere dentro troppi giocatori, un difensore centrale in più sicuramente serve perché abbiamo visto quanto è corta la rosa in quel reparto e poi forse manca quel giocatore che ti dà quell’imprevedibilità e quella fantasia nella zona dalla trequarti in avanti che può dare un aiuto a Icardi. Joao Mario ha fallito? La prestazione non ha convinto per qualità tecniche ma sopratutto per atteggiamento e da un giocatore così io mi sono sempre aspettato qualcosa in più e qualcosa di diverso che non arriva mai quindi possiamo dire che fino a questo punto ha fallito».







ALTRE NOTIZIE