Mondo Inter

Bergomi: «Quest’Inter mi fa scaldare il cuore. Sensi-Sampdoria? Utile»

Bergomi è contento per come si sta esprimendo l’Inter nel corso di questa stagione. L’ex difensore e capitano nerazzurro, da Calciomercato – L’Originale su Sky Sport, ha commentato anche la voce su Sensi alla Sampdoria (vedi articolo).

FATTIBILEGiuseppe Bergomi ha un buon giudizio su Stefano Sensi: «È un giocatore forte, a me piace. Frenato da troppi infortuni, sicuramente, ha trovato poco spazio in una rosa completa nell’Inter soprattutto in quella zona di campo. Da capire che utilizzo ne vorrebbe fare Roberto D’Aversa: la Sampdoria è molto fisica lì, la qualità di Sensi in un centrocampo molto fisico può essere utile».

IL CONFRONTO – Bergomi parla di quest’Inter ricordando la sua della stagione 1988-1989: «È difficile fare i paragoni, però questa viste le premesse mi sta esaltando. Questa è una squadra che gioca un calcio diverso, che porta tanti giocatori oltre la linea della palla. È bello vederla giocare, ci sono giocatori diversi rispetto all’anno scorso ma fanno giocare bene la squadra. Sottolineo un giocatore, Alessandro Bastoni, che è come se ti facesse giocare con un uomo in più: lo vedi esterno, marcatore e in area. La vedo come la squadra nostra dell’88-89, dove Andreas Brehme era il nostro regista esterno con Gianfranco Matteoli come Marcelo Brozovic, che spostato indietro venti metri ci ha fatto svoltare. Quella di quest’anno il cuore me lo fa scaldare tanto. Eravamo un gruppo di buoni giocatori, cinque o sei nazionali, ma ci mancava il campione per farci fare il salto di qualità: Lothar Matthaus aveva la mentalità del campione. Per lui non esisteva la sconfitta, era sempre positivo e ci trascinava».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button